SERIE D,IL POMIGLIANO STRAPPA IL PAREGGIO A CERIGNOLA

SERIE D,IL POMIGLIANO STRAPPA IL PAREGGIO A CERIGNOLA

CERIGNOLA. In panchina alla guida del Cerignola una vecchia conoscenza del calcio campano come Teore Grimaldi ex Frattese e Gladiator. In casa Pomigliano tutta la carica di mister Di Costanzo pronto a sottolineare l’importanza della trasferta in terra pugliese. Un punto finale che muove la classifica in ottica salvezza per il Pomigliano

PRIMO TEMPO. Proteste tra le fila granata per un fallo di Allegrini su Pisani V. al 14’ ma la giacchetta nera lascia
correre.Occasione tra i piedi di Labriola con una bella conclusione deviata in angolo da Maraolo al 20’. Affondo sull’out di sinistra al 24’ di Loiodice con Di Finizio pronto a salvare in angolo. Granata pronti a ringhiare su ogni pallone:al 27’ Labriola conclude alto sopra la traversa. Occasionissima al 32’ per il Pomigliano :il colpo di testa di Avella fa scorrere i brividi alla retroguardia gialloblù. SECONDO TEMPO. Al 9’ sulla fascia Labriola semina il panico per Pisani V. anticipato di pugni dal portiere locale. Mister Di Costanzo aumenta la forza della squadra inserendo l’attaccante D’Angelo a dar man forte a Pisani in attacco . Passano i minuti, il risultato non si sblocca. Traversone di Herrera al 23’: intercetta in presa sicura Caparro.Sinistro potente ma centrale di Di Bari col pallone ipnotizzato dall’estremo difensore granata. Al 36’ splendida la punizione di Romeo con Maraolo che compie un autentico miracolo salvando in angolo. Al triplice fischio finale, il Cerignola guadagna l’accesso matematico ai play off.

POST GARA. Moderatamente soddisfatto il tecnico del Pomigliano Di Costanzo:” La squadra ha impressionato, ha
spirito di sacrificio e dedizione per i propri colori al cospetto di una squadra dalle grandi qualità. I cambi tutti di alto
livello per questa categoria. Abbiamo concesso pochissimo. Con un pizzico di fortuna avremmo potuto vincere la
partita, di fronte una squadra forte e che ha trovato pochissimi spazi. Quando abbiamo creato occasioni goals,
abbiamo rischiato dei contrattacchi. Ci premeva non concedere spazi, situazioni pericolose all’avversario. Loro col
pallino del gioco, se fossimo stati più cinici e un po’; fortunati l’avremmo vinta immeritatamente. Premiata la nostra voglia di non perdere. Siamo usciti a testa alta, grande prestazione dal punto di vista fisico.Mi fa sperare in una salvezza che darebbe soddisfazione alla nostra società e tifoseria”. Mario Fantaccione – UFFICIO STAMPA POMIGLIANO

CERIGNOLA: Maraolo 6,Di Bari 6, Allegrini 6, Morra 6(28’s.t. Maiorano sv), Moro 6 , Longo 6 ,Carannante 6,Russo S.
5.5(14’s.t Herrera sv), Russo L. 6,Loiodice 6,Donnarumma 6(19’st Di Cillo sv) A disp:Abagnale,Pollidori,
Ngom,Ciano,Matere,Barrasso All. Grimaldi 6

POMIGLIANO: Caparro 6, Avella 6.5,Mannone 6.5,Alfano 6, Romeo 6, Chiavazzo6 ,Pisani D 6(47’st Panico sv),Vitiello 6,
Pisani V.6(43’st Savarise sv),Labriola 6(18’s.t.D’Angelo 6),Di Finizio 6 A disp: Alcolino,Marotta, Allegra,Del
Prete,Padulano,Di Siervi All. Di Costanzo 6

NOTE:angoli 5-4;ammoniti Vitiello,Alfano,Chiavazzo (pom)Herrera(cer)
ARBITRO:Milana Mario di Trapani 6

Categories: SERIE D

About Author