NAPOLI CINICO E CONCRETO: BATTUTA 3-1 LA STELLA ROSSA

NAPOLI CINICO E CONCRETO: BATTUTA 3-1 LA STELLA ROSSA

Dopo l’insoddisfacente pareggio interno contro il Chievo, il Napoli si riprende trionfando 3-1 nella penultima giornata della fase a gironi di Champions contro la Stella Rossa. Già dall’inizio del primo tempo si notano sin da subito le differenze tecniche tra le due squadre. Al 5′ Mertens vede respingersi dal portiere un pregevole colpo di tacco a pochi passi dalla porta. All’11’ il Napoli trova il gol del vantaggio firmato da Marek Hamsik il quale insacca di testa su perfetto assist di Maksimovic. Il Napoli continua a dominare e ad andare più volte vicino al raddoppio con Mertens, Fabian Ruiz e Koulibaly. Al 33′ il Napoli mette a segno la rete del 2-0 firmata da Mertens che, servito da Ruiz, mette il pallone alle spalle del portiere ospite. Le squadre vanno al riposo sul risultato di 2-0 in favore dei partenopei. Nella ripresa la musica non cambia ed al 52′ Mertens mette a segno la doppietta personale grazie ad un tiro dalla distanza che supera nuovamente il portiere Borjan. La Stella Rossa reagisce al 57′ quando Marin serve Ben sul filo del fuorigioco il quale insacca il gol che riapre il match. Dopo il gol la gara diventa più equilibrata anche se entrambe le squadre faticano a concludere a rete. All’85’ gran conclusione dalla distanza di Ebecilio ma Ospina riesce a metterci una pezza. Termina 3-1 una gara quasi mai in discussione e ben giocata dal Napoli. La squadra di Ancelotti non ha comunque la matematica qualificazione in quanto la gara tra PSG e Liverpool termina 2-1 costringendo il Napoli a non perdere l’ultima gara in trasferta contro il Liverpool. Francesco Nettuno

MARCATORI: Hamsik 11′, Mertens 34′ p.t. e 6′ s.t., Ben Nabouhane (S) 12′ s.t.

NAPOLI (4-4-2) Ospina; Maksimovic, Albiol (dal 1′ s.t. Hysaj), Koulibaly, Mario Rui; Callejon (dal 41′ s.t. Rog), Allan, Hamsik, Fabián; Insigne (dal 32′ s.t. Zielinski), Mertens. (Karnezis, Malcuit, Diawara, Milik). All.: Ancelotti

STELLA ROSSA (4-4-1-1) Borjan; Gobeljic, Degenek, Babic, Rodic; Ben Nabouhane,, Srnic (dal 20′ s.t. Jovancic), Krsticic, Simic (dal 32′ s.t. Ebecilio); Marin; Stoiljkovic (dal 1′ s.t. Joveljic). (Popovic, Pavkov, Cafù,, Sumaila). All.: Milojevic

ARBITRO: Gil Manzano (Spa) (Rodriguez-Sevilla/De Cerain; Munuera, De Burgos)

NOTE: circa 43.000 spettatori. Ammoniti: Kristicic, Jovancic, Gobeljic (S), Hysaj (N). Recuperi: 3′ p.t., 3′ s.t.

Categories: CALCIO INTERNAZIONALE

About Author