A SIVIGLIA LA VERA JUVENTUS NONOSTANTE LA SCONFITTA di Sergio Vessicchio

A SIVIGLIA LA VERA JUVENTUS NONOSTANTE LA SCONFITTA di Sergio Vessicchio

Saremo pure bastian contrari ma la Juventus di Siviglia è quella che è piaciuta di più. Sembra paradossale ma è la migliore vista fino ad oggi tra campionato e coppa, Si dirà: ha perso. Certo ha perso ma finalmente ha dato risposte giuste e concrete.Non c’è stato un peggiore in campo.Ha interpretato nel migliore dei modi il 3-5-2 unico metodo tattico per la sua rosa,il gioco è stato fluido(non lo era mai stato),il giro palla molto equilibrato e a tratti veloce,le due ali fluttuanti e preziose in copertura. E’ la Juventus con più possesso palla della stagione,quella che ha fatto più palle goal in una partita.Somiglia un po alle Juventus di Conte che producevano tanto ma sovente steccavano nel risultato(soprattutto nel primo anno) per mancanza delle punte adeguate. Ecco il punto. La Juventus di Siviglia è mancata nelle punte,Morata non va oltre il quoziente tecnico di Borriello,Matrim,Quagliarella,Bendtler,Anelka,Llorente,Giovinco e non ha saputo sfruttare quello che di buono la squadra gli ha offerto proprio come accadeva negli anni in cui la Juventus creava moltissimo ma non aveva chi la buttava dentro.Dybala,nonostante l’ottima prestazione,non ha ancora(speriamo l’avrà) l’incisività e la risolutezza di Vucinic e Tevez i due che poi alla Juventus toglievano le castagne dal fuoco.Siviglia rappresenta lo spartiacque tra la Juventus che non dava speranze di vittoria e quella che invece da più di una certezza di rimonta specialmente in campionato. Tante volte siamo stati critici anche dopo le vittorie,questa volta abbiamo avuto l’impressione che ha intrapreso la strada giusta.Addirittura da quando c’è Allegri forse quella di Siviglia è stata la Juventus che ha giocato meglio.Questa compattezza rappresenta la rinascita della Juventus,non tragga in inganno il risultato.Ora la speranza è che Allegri non la stravolga nuovamente,non si metta a scherzare con il trequartista,ormai questo ruolo non si usa più, e dia anima all’impostazione del mercato 3-5-2.Noi speriamo che Hernanes di cui sono amico personale e Pereyra rimangano dove sono e vengano ceduti sono le note stonate perchè fanno venire ad Allegri il prurito di cambiare progetto tattico.Se la Juventus è quella di Siviglia reciterà lo stesso copione degli ultimi anni.Se Allegri ancora fa il fenomeno si interromperà la serie di vittorie a fine stagione e tutto sarà buttato alle ortiche. Noi non abbiamo mai creduto ai progetti a lunga gittata altrimenti le vittorie di primo acchitto di Vykpalek,Parola,Trapattoni,Lippi,Capello,Conte e Allegri non sarebbero arrivate e non crediamo assolutamente a chi afferma che la Juventus dopo la rivoluzione estiva debba recitare un ruolo di primo piano.La rosa è la migliore degli ultimi tempi ma è sbagliato l’allenatore ed è questo il punto,meno danni fa allegri più possibilità di vittoria ha la Juventus .Sergio Vessicchio

About Author