ACCUSE SESSISTE SOLO UNA SCUSA POLITICA E IL TAR RIAPRE IL CAMPO DEL BUCCINO

ACCUSE SESSISTE SOLO UNA SCUSA POLITICA E IL TAR RIAPRE IL CAMPO DEL BUCCINO

Il sindaco parisi è ben noto non vede di buon occhio il presidente del Volcei Buccino squadra che sta facendo un meraviglioso coampionato di eccellenza e ha trovato la scuse degli insulti ad una guardalinee donna  della sezione di Sala Consilina, Maria Grazia Iezza, durante Buccino – Faiano. La gara, valida per il campionato di Eccellenza, si è disputata lo scorso 19 ottobre. Durante il match la guardalinee di Sassano è stata vittima di insulti,avvengono su tutti i campi dove sono di scena partite con arbiti uomini e donne, e non sono passati inosservati tanto che il sindaco di Buccino, Nicola Parisi ha deciso di chiudere il campo per domani, domenica 10 novembre, in occasione del match casalingo della squadra cittadina contro il Grotta..

“Visti gli spiacevoli episodi – aveva detto il primo cittadino – l’Amministrazione comunale, prendendo in maniera netta le distanze da quanto successo a tutela dell’immagine dell’intera comunità, dispone la chiusura e l’indisponibilità del campo per l’incontro di calcio Buccino Volcei -Grotta 1964”.

Gaetano Del Chierico, presidente del Buccino, si è scusato per l’accaduto ma ciò non è servito a riaprire il campo di qui il ricorso al Tar. Poco fa la pubblicazione del provvedimento: il campo dovrà riaprire. Troppo grave il provvedimento, secondo i giudici, visto che il match era ormai già programmato e autorizzato. Pertanto il Buccino potrà disporre dell’impianto sportivo.

Alla base c’è il fatto che il sindaco Nicola Parisi non vede di buon occhio il presidente Del Chierico il quale sta portando la squadra a ottimi livelli e ha trovato la scusa per togliergli il campo sportivo.Il Tar ora lo ha riaperto e il sindaco esce sconfitto due volte da questa vicenda.

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author