AFRAGOLESE-PUTEOLANA CRESCE LA TENSIONE,STRISCIONE CONDANNATO ANCHE DALLA SOCIETA’

AFRAGOLESE-PUTEOLANA  CRESCE LA TENSIONE,STRISCIONE CONDANNATO ANCHE DALLA SOCIETA’

I tifosi della Puteolana hanno messo lo striscione che vedete in foto.La rivalità tra le due tifoserie è ben nota e dopo le fatiche della Coppa Italia si passa al campionato dove la Puteolana è avvantaggiata di un punto sull’Afragolese approdata,nel frattempo in finale di coppa Italia.Domenica si gioca ancora ad Afragola.La tensione si taglia a fette e domenica c’è questo match che comunque vada non decide il campionato ma i risvolti non sono solo relativi alla classifica.A tal proposto si registra una nota proprio della Puteolana:

“Un episodio poco edificante è andato in scena nella notte a Pozzuoli presso il Rione Toiano, quando alcuni pseudo tifosi granata hanno affisso uno striscione volto a fomentare l’odio, in vista della sfida esterna con l’Afragolese, dopo il preannunciato divieto di trasferta.

Sull’accaduto è intervenuta ufficialmente la Puteolana 1902, che si dissocia categoricamente dal becero messaggio d’odio espresso da pochi stolti:

Attraverso il presente comunicato la Asd Puteolana 1902, così come anticipato nella serata di ieri nella trasmissione a Casa del Diavolo andata in onda alle 19.00, annuncia che in vista della partita di Domenica 12 Gennaio contro l’Afragolese, la trasferta sarà vietata a tutti i residenti della città di Pozzuoli.

La società, inoltre, invita i numerosi tifosi Puteolani non residenti a Pozzuoli che saranno presenti allo Stadio Comunale “Vittorio Papa” di Cardito ad avere un comportamento, come già fatto in passato, esemplare. Tutta la Puteolana 1902 sposa e si associa al messaggio del primo cittadino Vincenzo Figlolia: “Lo sport dovrebbe essere momento di aggregazione e crescita, non di incitamento alla violenza”.

La società, infine, si dissocia dallo striscione apparso questa notte al Rione Toiano e si esenta da qualsiasi responsabilità qualora ci saranno tifosi granata che si recheranno a Cardito sprovvisti di biglietto.”

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author