AGROPOLI, RAGOSTA: “SIAMO STATI SFORTUNATI POTEVAMO VINCERLA”

AGROPOLI, RAGOSTA: “SIAMO STATI SFORTUNATI POTEVAMO VINCERLA”

Pareggia l’Agropoli contro l’Hinterreggio, una partita difficile su un campo ostico al cospetto di una squadra che ha uno score casalingo al livello delle prime della classe. L’Agropoli pareggia grazie ad Arcangelo Ragosta che si prende la responsabilità di tirare il rigore a pochi minuti dalla fine e mette a segno l’undicesimo( 11…) gol stagionale. Nel finale l’Agropoli ha due ghiotte occasioni per vincerla ma non riesce ad avere l’ultimo guizzo. Sentiamo lo stesso attaccante sulla partita: “In pratica nel primo tempo non abbiamo fatto benissimo, Esposito ha provato ma non ce l’ha fatta a giocare, lui per i nostri equilibri è importante ma penso che dipenda soprattutto dalla forza dell’Hinterreggio che ci ha messo grinta e organizzazione mettendoci in difficoltà nei primi 45. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio ma abbiamo preso gol e, su questo campo, rimontare è molto complicato ma volevamo a tutti i costi portare a casa un risultato positivo per continuare la nostra serie. Alla fine ce l’abbiamo fatta e potevamo addirittura vincerla ma siamo stati sfortunati. Comunque, per come si era messa, ritengo che il pareggio sia un buon risultato. Noi guardiamo in casa nostra, certo è che, però, guardando come era andata la giornata potevamo staccare il Torrecuso e il Rende e avvicinarci all’Akragas per mettergli un po’ di apprensione in questo finale di torneo anche se possono perderlo solo loro. va bene così, dai…” Dicevamo del rigore, il deputato a calciarli è Capitan Tarallo ma, in sua assenza, è su Arcangelo che grava la responsabilità. Sentiamolo anche su questo: “Senza Michele il rigorista sono io, anche se mancavano pochi minuti, sono andato sul dischetto tranquillo di far centro. Anzi, mancando ancora qualche minuto volevo segnare e tentare di vincere la partita. le occasioni le abbiamo create ma, ripeto, siamo stati sfortunati nelle conclusioni…” Dicevamo undici gol quest’anno per Ragosta che lo scorso anno ne fece 17…Sentiamolo: “Undici gol non sono pochi ma voglio ancora migliorare per aiutare la squadra a raggiungere traguardi importanti. Il mio ruolo mi impone anche di coprire, cosa che faccio volentieri, è nelle mie caratteristiche. Spero di raggiungere almeno quota 15 e chissà, magari superarla nei play off…” Ottimo il perdiodo di forma di Ragosta che si propone di essere l’arma in più in questo finale col merito di essere stato… glaciale dagli undici metri.

US Agropoli

Categories: SERIE D

About Author