AGROPOLI SI PARTE,GAGLIONE:”IL MERCATO LO FACCIO IO VEDO GIA’ COSE STRANE”,IL DG STIA ATTENTO ALLA MACCHINA DEL FANGO

AGROPOLI SI PARTE,GAGLIONE:”IL MERCATO LO FACCIO IO VEDO GIA’ COSE STRANE”,IL DG STIA ATTENTO ALLA MACCHINA DEL FANGO

“Il mercato lo faccio io,ho pieno mandato già mi sono accorto di cose che non vanno bene”.Rosario Gaglione plana sul calcio agropolese come quella manna che viene dal cielo e che potrebbe portare vial l’approssimazone di cui Cerrruti è stato vittima.L’Agropoli dopo anni di disordine e incompetenze che hanno portato Cerruti a spendere soldi a vanvera senza costrutto potrebbe aver trovato quell’uomo di calcio che da tempo si cercava.Proprio Cerruti,dopo che Magna si era fatto un po indietro,con l’appoggio di Matteo Canali ha fatto l’operazione Gaglione che potrebbe portare un po di ordine e di competenza nella giungla del calcio agropolese. La puntualizzazione di Rosario Gaglione: “Il mercato lo faccio io” rappresenta la prima pietra di una rinascita che potrebbe portare l’Agropoli ad una schiarita.Dopo che la zavorra intorno al presidente aveva raso al suolo sogni e ambizioni del patron si era arrivati vicino al fallimento e addirittura alla messa in discussione dell’iscrizione. Non contenti hanno cominciato a pressare anche su Gaglione,vero Nicola Volpe,al quale hanno già proposto giocatori vecchi e scassati(Alleruzzo docet)  con procuratori di maniche larghe che sapevano come disobbligarsi. Gaglione ha messo i paletti e ha fatto capire che vuole far lui non solo il mercato ma ha intenzione di mettere ordine in una dirigenza sgangherata nota dolente di un vertice societario invece sempre pronto d buoni propositi.Cerruti e Magna ce l’hanno messa tutta per fare bene ma si sono serviti di una dirigenza terra terra e mediocre che ne hanno mortificato le attese e i propositi. Gaglione potrebbe essere la scelta giusta ma siamo certi che anche a lui sarà impedito di lavorare e quanto prima,speriamo mai,comincerà a mettersi in moto la macchina del fango guidata da Nicola Volpe. E’ un film già visto.Sergio Vessicchio

Categories: SERIE D

About Author