AGROPOLI,LANDOLFI IN TRIBUNA E ALLERUZZO IN CAMPO ESPLODE LA RABBIA DEI TIFOSI

AGROPOLI,LANDOLFI IN TRIBUNA E ALLERUZZO IN CAMPO ESPLODE LA RABBIA DEI TIFOSI

LANDOLFI ESULTANZALui non pensa alle rivincite,è un ragazzo schietto,pieno di vita e con quel sorriso sulle labbra disarmante. Gianmarco Landolfi è unico.E’ un giocatore importante ma non sa di esserlo,si mette sempre in discussione con la naturalezza di uno che deve sempre affrontare un esame. Solo oggi che è diventato leader della Real Agropoli scopriamo certe cose. Fatto fuori nel gioco dei procuratori lui che procuratori non ha.E solo ora comprendiamo lo sfogo che ebbe quando in punta di piedi lasciò i delfini.I malpensanti, come chi scrive, pensarono ad una pressione di Pirozzi al quale era legato, o al consiglio sbagliato di qualche abusivo stipendiato dall’Agropoli. Niente di tutto questo. GianMarco aveva capito che all’Agropoli stavano facendo largo a qualcun’altro. Ringraziò e andò via e chi lo dava su altre piazze di serie D non aveva capito che non era un traditore e si è consegnato agli amici della Real Agropoli la squadra che forse incarna l’espressione maggiore dell’agropolesità. Sembrò strano l’attacco a Rigoli da parte di Landolfi,non ce lo spiegavamo,ora abbiamo capito. Il campo,il vero unico grande giudice,ha svelato la faccia vera della vicenda. Nell’Agropoli Landolfi gli hanno fatto fare il terzino e il centrale difensivo lui che invece è un interno di centrocampo naturale in tutti i moduli possibili. Ha accettato sempre con religioso impegno violentandosi e aspettando tempi migliori.E invece nel valzer dei centrocampisti aveva intuito non ci fosse ancora una volta,Rigoli stava facendo spazio al cervo Alleruzzo chissà da chi gli era stato proposto e suggerito.E’ parso strano a tutti come un allenatore così attento e scrupoloso come Rigoli abbia accettato un ex giocatore per giunta  rotto come Alleruzzo,suona molto strano. Intuito questo Landolfi toglieva il disturbo,essere alternativa a un giocatore rotto e per giunta ex come Alleruzzo lo ha dovuto frustrare mentalmente sopra ogni limite.Pubblicamente non lo ammetterà mai.Ma perchè prendere un interno di centrocampo quando questo era nella rosa?Perchè continuare capziosamente a considerarlo un terzino o un difensore centrale mentre è un interno di centrocampo fortissimo?Perchè hanno preso in questi anni tantissimi giocatori a centrocampo senza mai considerare Ganmarco Landolfi?La scelta di andare alla Real Agropoli inizialmente non comprensibile oggi trova risposta nell’amore che Landolfi ha per questa città e per la maglia dell’Agropoli.Non a caso il suo attuale presidente Franco Di Biasi ha tuonato: ” Farò di tutto per riportarlo nell’Agropoli”.La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata a Sorrento quando Landolfi tifava per i delfini in tribuna e Alleruzzo giocava a scapito di Siano e Scognamiglio,a quel punto è stato Rigoli a scoperchiare il vaso dei misteri.Ha dovuto sostituire Alleruzzo che si trascinava e saltellava in campo per via della pubalgia cronica che lo affligge da tempo e ammettere di conseguenza che pur di forzare la mano ha compromesso la stagione dell’Agropoli.Dopo la gara si è scatenata l’ira dei tifosi,le nostre email,i profili facebook sono stati invasi da messaggi di protesta contro Alleruzzo,Rigoli e la società che aveva permesso tutto questo e nelle quali si implorava il ritorno di Landolfi.Lo stupore di Chiancone allenatore del Sorrento e suo ultimo allenatore alla Battipagliese dove da interno di centrocampo fece ben 9 goal è stato grandissimo quando lo ha visto in tribuna.. Landolfi esce da questa vicenda da totale vincitore e se la vendetta è un piatto che si consuma freddo eccolo servito il pranzo.D’altra parte Landolfi si è seduto sulla sponda del fiume e ora si gode il passaggio del cadavere senza soddisfazione però perchè lui è tutt’altro che un traditore e tifa Agropoli.Rigoli ha compromesso la stagione dell’Agropoli contraddicendo le indicazioni della società questa volta attenta e precisa nel valutare il tutto e ora non resta che sperare nei play off. Cerruti crede ad una buona posizione per il ripescaggio cosa ardua,Magna punta a fare una buona annata la prossima chiudendo dignitosamente questa. Una cosa è certa per il prossimo anno il primo acquisto già è stato fatto,GianMarco Landolfi,questa volta a centrocampo e con la fascia da capitano qualunque sia la società.A patto che lui lo voglia.Sergio Vessicchio

Categories: SERIE D

About Author