AKRAGAS TROPPO FORTE, SCHIANTA IL SORRENTO E VOLA VERSO LA SERIE C

AKRAGAS TROPPO FORTE, SCHIANTA IL SORRENTO E VOLA VERSO LA SERIE C

25^ GIORNATA – AKRAGAS – SORRENTO 4-0

L’Akragas batte il Sorrento imponendosi con un netto quattro a zero. Gli uomini di Feola non hanno mai corso rischi, mettendo sul prato dello stadio “Esseneto” un bel calcio.  ​Il pre-partita di Akragas-Sorrento è tutto “rosa”, grazie a una partitella delle giovani atlete della scuola calcio femminile di Agrigento.

I biancazzurri sono partiti forte, merito delle giocate di Tiscione e un ispirato Savonarola. Ma mister Feola, deve stravolgere la sua formazione. Trofo va out, al suo posto il giovane Dezai. E’ la mossa che cambia la partita, mettendola su un binario del tutto biancazzurro. Al 45′ è proprio il giovane dell Costa D’Avorio a siglare il gol dell’uno a zero. L’Akragas chiude il primo tempo in vantaggio, per poi dilagare nel secondo tempo. Il raddoppio arriva al 62′, è Beppe Savonarola a mettere in rete un gol pazzesco. Tiro dalla distanza, ribattuta corta del portiere Lombardo ma bravo a crederci Savonarola che di testa mette dentro un pallone quasi impossibile.

Il terzo gol arriva da una invenzione di Davide Baiocco, che serve Meloni che con facilità sigla il tre a zero. L’Akragas è spietata, lo stadio “Esseneto” è una bolgia, Catania con l’uscita di Trofo si è posizionato quasi sulla mediana, dando vita una prestazione esemplare. E’ l’ex Nocerina a mettere dentro il gol del quattro a zero. Catania con un “sombrero” pregevole, spiazza il portiere Lombardo e fissa il risultato. L’assist del gol è stato fatto da Pippo Tiscione.  L’Akragas allunga in classifica, un più sette dal Torrecuso che cuce addosso mezza promozione in LegaPro.

AKRAGAS: D’Alessandro; Dentice, Chiavaro, Vindigni, Pellegrino (31’ st Terminiello); Baiocco, Trofo (35’ pt Tresor): Tiscione, Meloni, Savonarola, Catania. (Lo Monaco, Bonaffini, Longoni, Risolo, Napoli, Arena, Perrone). Allenatore Feola.

SORRENTO: Lombardo; Gabbiano, Ferrara (39′ st Polichetti), Noto, Raimondo; Schiavone, D’Ambrosio (29′ st Bruno), Della Ventura, Viscido (12’ st Majella), Lettieri; Esposito. (Olivieri, Di Somma, Avagliano, Caldore, Quinci). Allenatore Chiancone.

MARCATORI: 48’ pt Tresor, 17′ st Savonarola, 39′ st Meloni, 48’ st Catania.

ARBITRO: Matteo Gariglio di Pinerolo (Longo e Nocella).

NOTE: Ammoniti Viscido, Savonarola, Vindigni, D’Ambrosio. Recupero 1 pt; 3 st

 

Federica Barbadoro

Categories: SERIE D

About Author