ALLENATORI IN CERCA DI SQUADRE, SONO TANTI,FACCIAMO IL PUNTO

ALLENATORI IN CERCA DI SQUADRE, SONO TANTI,FACCIAMO IL PUNTO

– “Presto tornerò ad allenare”. L’annuncio di Zinedine Zidane ha fatto tremare le panchine di tutta Europa, anche quelle più salde. L’allenatore francese, vincitore delle ultime tre Champions League alla guida del Real Madrid, ha voglia di tornare a lavorare. Ci si aspettava che sarebbe potuto diventare il nuovo ct della Nazionale transalpina, ma il Mondiale vinto ha portato ovviamente alla conferma di Deschamps come selezionatore dei ‘Galletti’. L’ottimo esordio di Luis Enrique sulla panchina della Spagna esclude anche l’ipotesi delle ‘Furie Rosse’ per Zidane e allora l’ipotesi più concreta è quella di rivederlo allenare un club piuttosto che una Nazionale. Secondo i bookmaker, per lui potrebbero aprirsi le porte del Manchester Unitedvisto l’avvio non certo esaltante di Mourinho con i ‘Red Devils’. Resta in piedi anche l’ipotesi Paris Saint-Germain qualora Tuchel non dovesse fare bene in Champions, mentre un suo ritorno alla Juventus appare una soluzione da scartare a stagione in corsa.Semmai se ne potrebbe riparlare in estate.

SERIE A, DA RANIERI A DONADONI: I TECNICI PRONTI A SUBENTRARE

La pausa per le Nazionali è sempre l’occasione per fare il punto della situazione e valutare eventuali cambi in panchina. Se quella di settembre di solito non fa ‘vittime’ essendo la stagione appena partita, da quella di ottobre le cose cambiano. Le partite giocate iniziano ad essere molte (otto gare in Serie A e due di Champions ed Europa League, ndr) ed arrivano i primi processi ed i primi giudizi. Oltre a Zidane, tra i top allenatori in cerca di sistemazione c’è Antonio Conte, accostato a più riprese al Milan dove però Gattuso non sembra in discussione e ultimamente anche alla Roma. Senza dimenticare Arsene Wenger, pronto a ripartire dopo la ventennale avventura all’Arsenal: ancora Premier o ritorno in Ligue 1? Poi ci sono i tecnici in cerca di rivincita: da Montella, reduce da una breve e negativa esperienza al Siviglia, a Mihajlovic che non ha nemmeno avuto la chance di iniziare la stagione allo Sporting CP. Chi invece vorrà puntare sull’esperienza potrà ricorrere a ‘maestri’ del calibro di Ranieri, Zenga e Donadoni, mentre tra gli emergenti scalpitano i vari Oddo, Nicola e Pecchia.Antonio Lucibello

Categories: CALCIOMERCATO

About Author