ANDREA LOBOSCO, IL PRINCIPINO DI SAN SEVERO PRONTO PER IL PROFESSIONISMO, DOMENICA SCORSA QUARTO GOL IN CAMPIONATO

ANDREA LOBOSCO, IL PRINCIPINO DI SAN SEVERO PRONTO PER IL PROFESSIONISMO, DOMENICA SCORSA QUARTO GOL IN CAMPIONATO

E’ sempre lui, l’uomo della fascia, il giovane rampante su quale hanno già messo da tempo gli occhi molte società. E’ una favola questo gioiellino lucano fluttuante sull’estremo settore di sinistra sia in attacco che in difesa ma con un “vizio” particolare, il gol. Domenica scorsa ha segnato il gol della vittoria con il quale il San Severo ha battuto l’Anzio, il quarto della stagione come si può vedere nel video in coda all’articolo. Il belloccio giallorosso questa volta ha colpito di testa con una scelta di tempo da attaccante puro. Abbiamo già speso tante parole su questo campioncino tutto nervi, per lui ora si aprono le porte del professionismo. La tifoseria è pazza di lui, la squadra anche, i dirigenti lo coccolano, gli addetti ai lavori lo hanno da tempo messo nel mirino. Le sue gesta hanno da tempo travalicato i confini del dilettantismo e lui migliora di partita in partita con la consapevolezza però che ancora nulla è stato fatto e che si è soltanto all’inizio del cammino. Com’è bello parlare di questi calciatori, raccontare le loro favole, scuotere le coscienze sociali mettendo in evidenza la loro bontà infinita. Andrea Lobosco ci ispira dalla prima volta che l’abbiamo visto, ci fa amare questo sport al quale spesso non vogliamo credere. Lui e le sue virtù sono manna dal cielo per il calcio e per la società civile. Vai Andrea, vai! Uno come te non può e non deve rimanere nei dilettanti. Sei un principino, ricordalo. Sergio Vessicchio

Categories: SERIE D

About Author