ANTICIPO LEGA PRO, IL BENEVENTO SI IMPONE 2-0 SULLA PAGANESE

ANTICIPO LEGA PRO, IL BENEVENTO SI IMPONE 2-0 SULLA PAGANESE

Il Benevento affronta in casa, nelle prima di sette vere e proprie finali, la Paganese. La squadra di mister Sottil si trova a 34 punti, con un +7 sulla zona play-out: posizione che consente tranquillità pur senza potersi permettere grossi passi falsi. La truppa di Brini, invece, è praticamente costretta a vincere per mettere pressione alla Salernitana che sarà impegnata domani pomeriggio in casa contro la Reggina.

Al 2’ Benevento subito pericoloso con la coppia Eusepi-Mazzeo: assist del primo per il secondo che va alla conclusione. La palla termina a fil di palo e si perde sul fondo. Al 4’ la replica della Paganese con Donida che va al tiro dal limite: palla fiacca facile preda di Pane. Al 12’ Benevento vicinissimo al gol con Alfageme che, di testa, da pochi passi, va troppo debole e la palla viene spazzata da un difensore avversario sulla linea. Un quarto d’ora di pausa e il Benevento si rende di nuovo pericolosissimo in attacco con Eusepi al 27’: contropiede portato da Mazzeo che subisce fallo, l’arbitro concede il vantaggio ed Eusepi si invola verso la porta, evita un avversario ma il suo rasoterra termina a lato alla destra di Casadei. Gli sforzi del Benevento danno i loro frutti al 32’: perfetto assist di Eusepi per Mazzeo che si infila in mezzo alla difesa della Paganese e si invola verso la rete; evita anche Casadei e deposita in fondo al sacco per il vantaggio giallorosso. Subito dopo il vantaggio timida replica Paganese con tiro di Aurelio che termina comodo tra le braccia di pane. Sul capovolgimento di fronte, Alfageme si invola a destra e mette al centro per l’accorrente Mazzeo che va al tiro al volo: palla alta in curva. Il Benevento è padrone del gioco e non si accontenta. Al 41’, infatti, su una splendida combinazione tra Lucioni ed Eusepi, un uno-due che smarca perfettamente il difensore centrale giallorosso che, con l’istinto del vero attaccante, fredda Casadei con una bomba sotto la traversa. Il primo tempo termina quindi sul doppio vantaggio per il Benevento.

Dopo 5’ minuti dall’inizio della ripresa, il Benevento è subito pericoloso con Campagnacci che evita un avversario e calcia verso la porta col sinistro: la palla è potente ma alta sopra la traversa. Il Benevento è padrone del campo e controlla agevolmente la partita. Al 62’ tocco errato all’indietro di Scognamiglio che aziona Russini ma Celjak è bravo a chiudere proprio davanti a Pane. Al 78’ è ancora Campagnacci a rendersi pericoloso sulla sinistra ma ancora una volta il suo tiro è debole e viene inghiottito dalle braccia di Casadei. All’80’ ci prova la Paganese con Russini ma la palla viene deviata in angolo. Sul corner è Longo a provarci da sotto misura ma Pane è attento e blocca a terra. All’88’ è Vinci ad andare alla conclusione dal limite circondato da 3 avversari: il rasoterra è, ancora una volta, debole e Pane può bloccare, seppure in due tempi. Al 92’ è Biasci a portare un pericolo alla porta beneventana ma il numero 18 degli ospiti non riesce ad imprimere forza alla palla e l’azione sfuma.

Il Benevento vince da vero dominatore: ha schiacciato l’avversario nella propria metà campo, come si addice ad una squadra vincente, nel primo tempo andando in doppio vantaggio e poi ha controllato benissimo nella ripresa concedendo agli avversari solo il minimo indispensabile con un Pane quasi inoperoso. Questa sera i giallorossi andranno a letto da primi della classe mettendo così pressione alla Salernitana fino alla partita di domani pomeriggio.

fonte: salerno.iamcalcio.it

Categories: LEGA PRO

About Author