BATTIPAGLIESE FINALE CON BEFFA A REGGIO CALABRIA IL PARI STA STRETTO

BATTIPAGLIESE FINALE CON BEFFA A REGGIO CALABRIA IL PARI STA STRETTO

REGGIO CALABRIA. Un incredibile finale di partita non sorride alla Battipagliese con il neo tecnico Condemi che non trova la vittoria, per un soffio. In extremis, i reggini, sotto di un gol scaturito a 10 minuti dalla fine sulla solita distrazione difensiva, ottengono il pari con il neo entrato Spanò. Due punti persi per le zebrette, anche se nei minuti di recupero i padroni di casa falliscono la rete della vittoria con Lavrendi.Poco caparbia dunque la Battipagliese, che avrebbe dovuto chiudere prima la sfida, dopo una gara tutt’altro che bella. Molto nervoso l’Hinterreggio, mentre la Battipagliese, ben messa in campo dal nuovo trainer Condemi, ha fatto un figurone alla faccia di chi la vedeva già affossata. Ha giocato da squadra da trasferta con una difesa bassa quasi sempre in anticipo sugli attaccanti locali e reattiva quando si è trattato di ripartire. Ha giocato, quindi, per quasi tutta la gara in contropiede ed in più di una occasione poteva fare davvero male.La prima vera palla gol capita alla squadra di casa all’11, con una bella azione tutta di prima, conclusa con un colpo di testa di Forgione deviato in angolo dal portiere. La Battipagliese, in contropiede, cerca di stuzzicare l’avversario e lo fa con un delizioso pallone messo al centro dell’area di rigore con Signorelli che però non trova nessuno compagno. Nel finale della prima frazione un poco convinto Gallon cerca la giocata solitaria in area di rigore battipagliese, ma viene chiuso dall’attenta retroguardia di Condemi. Sono bloccate le corsie esterne dell’Hinterreggio, merito degli ospiti ma anche demerito di una formazione di casa incredibilmente bassa nel baricentro.La musica cambia quando Ferraro decide, nella ripresa, di dare maggiore profondità al gioco con Crisalli e De Marco al suo posto naturale. Filidoro ci prova con un tiro cross che per poco non beffa il portiere campano, ma è la Battipagliese ad andare davvero vicina alla marcatura con Maesano che viene saltato e la palla finisce ancora a Signorelli che sbaglia. Ottimo contropiede della Battipagliese e stavolta Minnucci, su assist dei Signorelli, non sbaglia. A questo punto l’Hintereggio getta il cuore oltre l’ostacolo e con gli ingressi di Favasuli e Spanò trova più rapidità. Infatti sui titoli di coda un tiro da fuori del primo viene respinto dal portiere campano: il più reattivo è proprio Spanò che deposita la palla in rete in solitaria. Finale già descritto: Hinterreggio che sulle ali dell’entusiasmo prova a vincerla, Lavrendi, a pochi metri dalla porta, non riesce a coordinarsi bene sul cross di Gallon e la Battipagliese ringrazia. Anche se lo stop sarebbe stato troppo.Antonino Neri

Categories: SERIE D

About Author