BATTIPAGLIESE, LA DENUNCIA DEL CONSIGLIERE MIRRA: “I SOLDI DESTINATI AL PASTENA DIROTTATI SU ALTRE TEMATICHE”

BATTIPAGLIESE, LA DENUNCIA DEL CONSIGLIERE MIRRA: “I SOLDI DESTINATI AL PASTENA DIROTTATI SU ALTRE TEMATICHE”

Non si placano le polemiche per la chiusura dello stadio “Pastena” per inagibilità dell’impianto. Una decisione che ha costretto la migrazione della Battipagliese nell’ultimo turno di campionato a Buccino oltre allo spostamento della sede per gli allenamenti. Sotto tiro dei tifosi è finita la sindaca Cecilia Francese e l’amministrazione comunale rea di non aver messo a norma l’impianto sportivo e di non dare alcun segnale di interesse dinanzi a questo stato di cose. A spiegare il perchè della chiusura dello stadio Pastena è intervenuto il consigliere comunale del partito democratico Egidio Mirra ai microfoni della testata online “Battipaglia1929” lanciando pesanti accuse all’amministrazione comunale: “Nel piano triennale sono previsti circa 1.600.000 euro per quanto riguarda il manto stradale, ma la cosa più simpatica è che questi soldi sono mutui che erano previsti per lo sport. Cioè sono i mutui che avrebbero dovuto consentire a questa amministrazione di non far chiudere lo stadio Pastena. Invece il Pastena si chiude per questioni strutturali e i soldi che stavano su un mutuo per quell’impianto vengono dirottati sulle strade quindi probabilmente qualche buca in meno ma la città continuerà ad avere lo stadio Pastena chiuso perchè i fondi che erano lì appostati vengono utilizzati per altro.” Battipaglia, la Battipagliese e i suoi tifosi continuano a vivere un incubo. Stefano Esposito

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author