BISCEGLIE, IL PRESIDENTE CANONICO SI DIMETTE, TITOLO AL COMUNE

BISCEGLIE, IL PRESIDENTE CANONICO SI DIMETTE, TITOLO AL COMUNE

Ci risiamo. Ancora una volta da Bisceglie arriva la notizia dell’addio, che ormai sta diventando rituale, del presidente e patron Nicola Canonico. Puntuale anche quest’anno il numero uno del club bianconero dice basta, bisognerà ora vedere se dalle parole stavolta passerà davvero ai fatti considerando che negli ultimi anni il paventato addio non si è mai poi davvero concretizzato.

Purtroppo questa volta siamo davvero giunti al passo d´addio – esordisce Canonico -. L´imprenditoria locale mi ha dimostrato ancora una volta poca partecipazione e di non avere a cuore le sorti di questo club. Questa volta da solo non me la sento di andare avanti e dico basta. Avevo in mente un grande progetto per ritentare la scalata verso la Lega Pro, magari anche con un ripescaggio che sarebbe stato largamente accessibile, ma i miei programmi sono vanificati dalla scarsa partecipazione dell´imprenditoria biscegliese. Mi sono in prima persona adoperato nel contattare anche i dirigenti dell´ l´Unione calcio Bisceglie, seconda squadra della Città, affinchè si potesse creare un unico connubio e costruire un grande Bisceglie, ma mi è stato risposto che non c’è nessun interesse ne nel lasciare la squadra attualmente neo promossa in Eccellenza e prendere il titolo di serie D ne ad entrare con me in società. Consapevole di aver fatto tutto ciò che fosse in mio possesso per dare un seguito a questo glorioso sodalizio, ho chiesto al Sindaco di nominare una persona che possa rilevare fattivamente il club e possa procedere all´iscrizione della squadra al prossimo campionato di serie D. Bisceglie è una piazza che porterò sempre nel cuore. Ringrazio i tifosi biscegliesi per l´affetto che in questi quattro anni mi hanno sempre riservato, sperando che possano comprendere che la decisione che a malincuore quest´oggi comunico, fosse l´unica che potessi prendere“.

Massimo Poerio

Categories: CALCIO, SERIE D

About Author