BRASILE PAREGGIO CON LA BOLIVIA,IN EUROPA E’ TEMPO DI SPAREGGI

BRASILE PAREGGIO CON LA BOLIVIA,IN EUROPA E’ TEMPO DI SPAREGGI

ROMA – Il Brasile già qualificato ai Mondiali affronta la Bolivia già eliminata a La Paz. Nessun problema quindi per i verdeoro, se non fosse per il fatto che si gioca a 3.640 metri e le difficoltà legate all’altitudine si sentono, tanto che Thiago Silva al 28′ si accascia e esce in barella per un forte giramento di testa, sostituito da Marquinhos. Una questione, quella dell’altitudine, che il Brasile ha preso seriamente, tanto che lo staff medico ha portato con sé bombole d’ossigeno per far rifiatare i suoi giocatori. La Bolivia, sconfitta 5-0 all’andata, è sempre stata la bestia nera dei brasiliani a La Paz. Finisce 0-0. grazie alle parate straordinarie del portiere boliviano Lampe.

 

NEYMAR VICINO AL GOL – Nel primo tempo il Brasile fa la partita anche se la fatica di giocare a 3.640 metri di altezza si fa sentire. Neymar si vede negare il gol in tre occasioni da uno strepitoso Lampe, che compie una grande parata anche su Gabriel Jesus. Alisson non è mai chiamato in causa ma in pieno recupero rischia tantissimo quando un tiro di Justiniano lo supera, si stampa sulla traversa e tocca la linea di porta. Alla fine quindi, l’occasione più clamorosa è della Bolivia. Nella ripresa è ancora un Neymar scatenato a seminare il panico, ma la stella del Psg è insolitamente impreciso e poco lucido davanti alla porta. Alex Sandro resta in campo per tutta la partita, ma non riesce a spingere tanto. Tutta la squadra gioca a ritmi bassi, anche se meriterebbe la vittoria. A negargliela è un super Lampe.

 

Inghilterra Germania ai Mondiali di Russia 2018Polonia vicinissima; Danimarca Scozia a un passo dagli spareggi. Nel giovedì sera di qualificazione arrivano verdetti. Fanno festa i campioni del mondo in carica e gli inglesi: i primi vincono 3-1 in Irlanda del Nord grazie alle reti di Rudy, Wagner e Kimmich; a Kane e compagni invece basta l’1-0 di Wembley contro la Slovenia firmato al 94′ proprio dall’attaccante del Tottenham, considerando anche la contemporanea vittoria della Scozia contro la Slovacchia (1-0). Quello di Glasgow era un vero e proprio spareggio per il secondo posto del gruppo F: gli scozzesi spingono a testa bassa, ma il portiere Dubravka sembra insuperabile. Prima del recupero la nazionale di Hamsik cede, “tradita” dal capitano Skrtel: è suo l’autogol decisivo che consente alla Scozia di raggiungere il secondo posto che vale gli spareggi quando mancano 90 minuti alla fine della fase a gironi. All’ultima giornata Slovenia-Scozia e Slovacchia-Malta.

Nel gruppo E, come da pronostico, la Polonia si diverte in Armenia (6-1) e si avvicina al sorteggio dei gironi dei Mondiali. Lewandowski ne fa tre e diventa il miglior cannoniere di tutti i tempi della nazionale polacca. Nello stesso girone, successo pesante della Danimarca nello scontro diretto con il Montenegro (1-0): Eriksen sbanca Podgorica. La nazionale danese sarà quasi certamente una delle possibili avversarie dell’Italia agli spareggi.

GLI ALTRI RISULTATI – Nel gruppo C, quello della Germania, Norvegia scatenata a San Marino: 8-0. Vincono anche Romania (3-1 al Kazakistan) e la Repubblica Ceca (2-1 in Azerbaigian). Pari tra Malta e Lituania (1-1).

Categories: CALCIO INTERNAZIONALE

About Author