BRINI A FINE PARTITA: “OGGI SENZA CATTIVERIA, EUSEPI? NON RIUSCIVA A GIOCARE”

BRINI A FINE PARTITA: “OGGI SENZA CATTIVERIA, EUSEPI? NON RIUSCIVA A GIOCARE”

Si presenta ai microfoni dei giornalisti l’allenatore Fabio Brini, un po amareggiato per il pareggio ottenuto contro l’Aversa Normanna: “Oggi senza cattiveria, non abbiamo mantenuto la concentrazioneNon siamo stanchi fisicamente, bisogna analizzare i novanta minuti nel loro insieme. A differenza della gara contro il Melfi, oggi ci è mancata quella cattiveria e quella determinazione che ci ha permesso di portare a casa i tre punti. Oggi ho scelto di far riposare Alfageme perché pensavo mi potesse dare di più partendo dalla panchina, però non tollero lo stupido giallo che gli costa la squalifica. Saremo a Lamezia anche senza Kanoutè e, probabilmente, Agyei, ma nell’arco di una stagione infortuni e squalifiche vanno messi in conto, solo che a noi sono troppo frequenti. Sia gli infortuni sia le squalifiche. Giocando con il 4-3-1-2 dovevamo verticalizzare di più e non lo abbiamo fatto, facilitando le ripartenze dell’Aversa. Dobbiamo continuare a lavorare con gli esterni, come abbiamo sempre fatto. La sostituzione di Eusepi? Oggi non riusciva a giocare, mentre Marotta era più fresco mentalmente. Ripeto, è una questione mentale, oggi abbiamo giocato come se l’Aversa ci dovesse regalare qualcosa, o aspettandoci qualcos altro dall’arbitro, ma non va bene, le partite sono tutte difficili e vanno prese con la giusta concentrazione. Il discorso primato rimane invariato, l’importante è ritrovare quello spirito giusto che abbiamo avuto fino a due domeniche fa. I tifosi ci credono e anche i ragazzi, dobbiamo ritrovare la giusta tranquillità mentale”.

 

Categories: LEGA PRO

About Author