CALCIATORE COLPISCE CON UNA TESTATA L’ARBITRO E VIENE DASPATO PER 5 ANNI, SUCCEDE NEL SALERNITANO

CALCIATORE COLPISCE CON UNA TESTATA L’ARBITRO E VIENE DASPATO PER 5 ANNI, SUCCEDE NEL SALERNITANO

Ha colpito l’arbitro con una testata durante la gara – valevole per il campionato di Seconda Categoria – ASD Folgore Acquavella-ASD Atletik Torchiara, disputata domenica scorsa al campo sportivo S. Nicola di Bari di Stella Cilento. Per B.C., 32 anni, calciatore della squadra di casa, è arrivato il provvedimento di Daspo, della durata di 5 anni. Il calciatore ha aggredito il direttore di gara – G.N., 20 anni – nei minuti finali del match: a scatenare il violento gesto, la decisione dell’arbitro di accordare un calcio di punizione alla squadra ospite. Accerchiato dai calciatori di casa, il direttore di gara è stato quindi colpito con una testata dal 32enne: immediatamente soccorso e medicato presso l’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, ha riportato un trauma cranico commotivo giudicato guaribile in 10 giorni.
A seguito della violenta aggressione, la gara è stata immediatamente sospesa e per il calciatore 32enne è scattata la denuncia per atti di violenza in occasione di manifestazioni sportive.
A seguito di una rapida e serrata attività istruttoria, il Questore di Salerno ha dunque emesso nei suoi confronti il provvedimento inibitorio, nella misura massima di 5 anni.

mn24

About Author