SERIE C/C: LA CASERTANA ESPUGNA IL CAMPO DEL CATANIA 2-1

SERIE C/C: LA CASERTANA ESPUGNA IL CAMPO DEL CATANIA 2-1

Inaspettata sconfitta interna del Catania che sembrava aver imboccato la strada giusta per avvicinare il Lecce nell’ultimo turno del 2017. Un avvio disastroso con il doppio vantaggio della Casertana che ha costretto i rossazzurri alla rimonta che però non è arrivata nonostante un dominio territoriale. La Casertana ha chiuso gli spazi bene e approfittando della scarsa vena dell’undici etneo, ha portato a casa i tre punti. Catania spesso sotto ritmo e poche volte pericoloso dalle parte del portiere avversario Cardelli e solo Fornito è riuscito a timbrare la porta rossoblu nel primo tempo. Nella ripresa Lodi ha acceso la luce ma non è bastato per almeno trovare il gol del pareggio. Il k.o. interno fa perdere terreno al Catania che adesso è a -4 dal Lecce.

Senza Biagianti e Lodi, Lucarelli ha messo Bucolo regista nel suo 3-5-2 di partenza contro la Casertana. Il match si è aperto con i padroni di casa subito a spingere. Ritmo buono dei rossazzurri che non hanno trovato la porta ma la doccia fredda è arrivata al 7’. Difesa distratta e preciso rasoterra di Padovan che ha battuto Pisseri. Per il numero 9 campano è il secondo gol stagionale (prima rete alla Sicula Leonzio). Il Catania non ha fatto scattare bene la trappola del fuorigioco e al 13’ è arrivato il secondo gol di Padovan che di sinistro con un bel diagonale ha trafitto ancora Pisseri. Preciso, freddo e lucido l’attaccante di scuola Juventus che ha dimostrato la capacità dal punto di vista offensivo. Incredibile il fatto che il Catania finora nel primo tempo aveva incassato solo un gol in tutto il campionato mentre appena cinque ne aveva messi a segno la squadra rossoblù. Buona dopo il doppio svantaggio la reazione rossazzurra con il gol di Fornito arrivato dopo un’ azione tambureggiante. Per il numero 18 un preciso tiro dentro l’area e l’esultanza dei tifosi per la rete della speranza. Due gol all’attivo per il sinistro naturale di Lucarelli in questo campionato. Spettacolo al Massimino per 20’ minuti pirotecnici degno del finale di anno con i botti. Lucarelli sposta Semenzato a destra in mezzo al campo ridisegnando il Catania che si distende con un 4-3-3. Match giocato a viso aperto dalle due squadre per 20’ minuti e i gol sono stati una conseguenza. Ripa ha sporcato i guanti al portiere della Casertana Cardelli dimostrando di essere in partita. La prima frazione di gioco è finita senza squilli rossazzurri. Il match nella ripresa è cominciato con gli stessi effettivi della prima frazione di gioco. Lucarelli ha subito cercato di bloccare Turchetta, spina sul fianco, piazzando sia Semenzato che Esposito. Casertana che con un 5-3-2 molto difensivo ha subito fatto capire che gli spazi per l’undici etneo erano ridotti. Etnei che hanno spinto in avvio di ripresa alzando il ritmo. Caccetta è subentrato al posto di Bucolo al 56’ e Di Grazia ha rilevato Esposito con Mazzarani che si è accentrato nel nuovo modulo 4-4-2. Casertana molto ordinata e il Catania non è riuscito ad abbattere il muro rossoblu’ nei primi 15’ del secondo tempo. Di Grazia in campo per creare la superiorità numerica ha subito trovato spazi chiusi. Lucarelli si è sbracciato dalla panchina chiedendo ai suoi di giocare con maggiore velocità ma la frenesia di riprendere il match ha indotto agli errori anche facili ai centrocampisti rossazzurri. La Casertana si è resa pericolosa in due circostanze in contropiede. Manneh in campo al posto di Fornito, una mossa che non ha cambiato l’assetto tattico etneo. Catania che sino al 70’ non ha avuto un buon ritmo. Lodi ha fatto il suo ritorno in campo prendendo il posto di Mazzarani. Un tentativo estremo di Lucarelli per cercare di alzare anche la qualità. E proprio Lodi dà un bell’assist a Ripa che non è fortunato nella conclusione. Il match molto nervoso è scivolato tra una protesta e l’altra verso la fine con la vittoria inattesa della Casertana. Fonte: tuttocatanianews.com

CATANIA-CASERTANA 1-2

MARCATORI: 7′ Padovan, 14′ Padovan, 18′ Fornito

CATANIA (3-5-2) 12 Pisseri; 4 Aya, 5 Tedeschi, 15 Marchese; 13 Semenzato, 32 Mazzarani (dal 78′ Lodi), 17 Bucolo (dal 57′ Caccetta), 18 Fornito (dal 71′ Manneh), 21 Esposito (dal 57′ Di Grazia); 11 Curiale, 29 Ripa. A disposizione: 22 Martinez, 33 Lovric, 35 Correia. Allenatore: Lucarelli

CASERTANA (4-2-3-1): 22 Cardelli; 18 Rainone, 5 Lorenzini, 25 Polak, 2 Finizio; 24 De Rose, 8 Rajcic; 11 D’Anna, 20 Carriero (dal 78′ De Marco), 27 Turchetta (dal 73′ Marotta); 9 Padovan (dal 88′ Tiripicchio). A disposizione: 13 Gragnaniello, 6 Forte, 4 Ferrara, 23 Colli, 15 Santoro, 16 Minale, 14 Cigliano. Allenatore: D’Angelo.

ARBITRO: Camplone della sezione di Pescara

AMMONITI: De Rose, Turchetta, Aya

RECUPERO: 1′, 4′

Categories: SERIE C

About Author