CAVESE-MELFI IL GIORNO DOPO I DUE ALLENATORI LONGO E PALUMBO ANALIZZANO LA PROVA DELLE LORO RISPETTIVE SQUADRE

CAVESE-MELFI IL GIORNO DOPO I DUE ALLENATORI LONGO E PALUMBO ANALIZZANO LA PROVA DELLE LORO RISPETTIVE SQUADRE

  
Longo(Cavese)

Nel primo tempo potevamo creare qualcosa in più cosa che ho trasmesso alla squadra,temevo il calo alla distanza. Siamo stati troppo larghi Del Sorbo è rimasto spesso solo. Il precampionato ha due aspetti ma questo significa che dobbiamo valutare molto poco. Secondo me abbiamo fatto passi avanti,ritengo che la squadra ha combattuto su tutte le palle per cui ritengo sia cresciuta sotto l’aspetto dell’agonismo.
Palumbo(Melfi)

Non esistono partite amichevoli anche noi abbiamo i nostri problemi che dobbiamo risolvere. Se slitta il campionato è meglio abbiamo 20 giocatori. Il calcio rappresenta oggi tutto quello che succede in Italia. Non sappiamo quando cominciamo né quanto finiamo. Non mi piace dar giudizi sugli avversari. Più di moduli mi piace parlare di atteggiamento,il calcio è duttilità i numeri lasciamoli stare.Il giovane di qualità deve giocare non per le imposizioni. La qualità è sempre importante.I giovani hanno fame e con la fame viene fuori l’agonismo oltre alla qualità.

Categories: LEGA PRO, SERIE D

About Author