CAVESE TRA PRESENTE E FUTURO: SI MUOVE UNA CORDATA LOCALE PER RILEVARE LA SOCIETA’

CAVESE TRA PRESENTE E FUTURO: SI MUOVE UNA CORDATA LOCALE PER RILEVARE LA SOCIETA’

La Cavese a Monopoli comincia a preparare il derby in casa con la Sarnese. Ma inevitabilmente il pensiero è già rivolto alla prossima stagione con la speranza che l’iscrizione alla Serie D possa essere comunque assicurata. Ci sono da giocare, però, ancora cinque partite e la concentrazione che c’era stata fino alla parte iniziale del girone d’andata rischia di venire meno: starà alla squadra dimostrare di possedere almeno la forza per rimanere in un piazzamento importante come quello del sesto posto. Poi ci sarà da sistemare la questione societaria, con la cordata locale che si sta componendo (dovrebbero farne parte alcuni dei vecchi soci che contribuirono negli anni d’oro alla salita del club) e potrebbe presentare a breve un’offerta in relazione alla situazione debitoria certificata del club. Finora, però, nessun segnale concreto da Giovanni Monorchio e da Andrea Vertolomo. Una squadra della Cavese che invece si trova in zona play off è quella della Juniores nazionale: la compagine guidata da Pietro Matafora è stata trascinata infatti sabato verso il successo per 4-0 sul Marcianise dal suo cannoniere Di Marzo e da Maiorino, e mancano solo due giornate alla fine della stagione regolare. In prima squadra si sono già affacciati il portiere Aprile, il difensore Trezza e il centrocampista Lamberti, i quali sono stati utilizzati nelle amichevoli. Più stabilmente in prima squadra l’attaccante Diego Giordano e il trequartista Giuseppe Petti. Potrebbero rappresentare il futuro della Cavese.

Categories: SERIE D

About Author