CHAMPIONS LEAGUE L’INTER SBRANA IL BORUSSIA 2-0

CHAMPIONS LEAGUE L’INTER SBRANA IL BORUSSIA 2-0

Formazione tipo per i padroni di casa, assente soltanto Sensi tra i titolari, mentre Favre è costretto a rivoluzionare la squadra a causa delle tante assenze, tra le più pesanti sicuramente quelle di Reus e Alcacer. Inizio gara con i gialloneri che controllano il gioco, mentre i nerazzurri provano a colpire in contropiede. Il primo sussulto è dell’Inter, al 5′ calcio piazzato guadagnato da Lukaku, dal limite Candreva con una rasoiata sfiora il vantaggio. Al 18′ risponde il Dortmund su azione d’angolo, bel cross di Sancho ma Akanji manca l’impatto da buona posizione.

LA SBLOCCA IL TORO, SANCHO SFIORA IL PARI

Un paio di buoni spunti di Lautaro, poi al 22′ l’argentino sblocca la partita con una conclusione in scivolata su assist dalle retrovie di De Vrij. L’arbitro Taylor consulta il VAR prima di convalidare, sospetto fuorigioco che non c’è, i nerazzurri dunque passano in vantaggio. Non riesce a sfondare il Dortmund, tiene bene la difesa dell’Inter che concede poco o nulla. Al 33′ contatto sospetto in area giallonera, Akanji stende Lautaro ma l’arbitro invita l’argentino a rialzarsi, nell’occasione l’attaccante è poi costretto ad uscire per farsi curare dallo staff medico. Qualche buon cross e nulla più, la gara si trascina verso la fine del primo tempo senza particolari sussulti. In pieno recupero sale però in cattedra Sancho, soporifero fin lì, bella azione dell’esterno inglese e tiro insidioso respinto alla grande da Handanovic.

BOTTA E RISPOSTA

Riparte bene l’Inter, al 48′ i nerazzurri sfiorano il raddoppio con una bella azione manovrata, conclusa da un tiro di Candreva che si spegne sopra la traversa. Tiene bene il campo la compagine nerazzurra, fatica ad uscire palla al piede il Dortmund dalla propria metà campo. Col passare dei minuti i gialloneri provano a rendersi pericolosi attraverso il palleggio, al 64′ gran conclusione di Brandt che chiama Handanovic alla parata in tuffo. Gli ospiti credono nel pari e iniziano a spingere con continuità. La risposta dei nerazzurri è affidata a Lautaro, al 73′ grande stop a seguire dell’argentino che di potenza prova ad impensierire il portiere, ferma tutto Akanji. Due giri di lancette e i tedeschi sfiorano il pari: tocco di Witsel in area e Sancho con una deviazione sporca sfiora il gol, salvataggio sulla linea di Brozovic.

CHE ESPOSITO, BIS INTER CON CANDREVA

All’80’ grande azione di Esposito, il giovanissimo attaccante penetra in area e viene steso da Hummels. Dagli undici metri va Lautaro che si fa respingere il tiro da Burki. I nerazzurri amministrano bene il vantaggio negli ultimi minuti, ed all’89’ siglano il raddoppio con Antonio Candreva, l’esterno raccoglie un bell’assist di Brozovic e non lascia scampo al portiere. Dopo tre minuti di recupero l’arbitro fischia la fine, preziosa vittoria dei nerazzurri che riaprono il discorso qualificazione, agganciati proprio i gialloneri a quota quattro punti.

Categories: CALCIO INTERNAZIONALE

About Author