COMBINE SAVONA-TERAMO, SBUCANO NUOVE INTERCETTAZIONI

COMBINE SAVONA-TERAMO, SBUCANO NUOVE INTERCETTAZIONI

Spuntano nuove intercettazioni sulla combine del match tra Savona e Teramo del 2 Maggio 2015, decisivo per le sorti del girone B di Lega Pro 2014/2015. Vi proponiamo nuovi elementi che tracciano un quadro piuttosto sconcertante dopo quanto emerso ieri sulle pagine della Gazzetta dello Sport. Materiale già a disposizione da giorni del procuratore federale Stefano Palazzi, chiamato a fare definitivamente chiarezza su un caso che ha gettato ombre inquietanti sull’esito dello scorso campionato.
Incontro tra il ds de L’Aquila Ercole Di Nicola e il ds del Teramo Marcello Di Giuseppe per l’appuntamento risolutivo con i dirigenti del Savona.

Di Giuseppe: ma dove sta?
Di Nicola: a mezzogiorno e mezzo, sta arrivando
Di Giuseppe: ah! e mezzo?
Di Nicola: eh! alle 12:30
Di Giuseppe: io alle dodici avevo capito
Di Nicola: nooo…12:30 te l’ho detto… il bar come si chiama quello?
Di Giuseppe: e…AMBRA…AMBRA
Di Nicola: ok
Di Giuseppe: ahi e mezza, va bé, ciao.
Si legge negli atti: “Di Nicola, sicuro della riuscita della combine, aveva evidentemcnte chiesto al suo complice Di Lauro di trovare qualcuno che potesse effettuare una scommessa con cospicua somma di denaro sulla partita Savona-Teramo”.
Di Nicola: Fabio.
Di Lauro: Ercole.
Di Nicola: mi hai chiamato…
Di Lauro: si… mi ha chiamato pure a me adesso… forse aspetta la tua chiamata…. mi hanno detto che ti garantisce 15 di giocata… 15 te li garantisce… dopo se riescono a far ancora te li fanno… l’importante loro vogliono sapere la parola che è tutto ok…
Di Nicola: ci sto lavorando dobbiamo aspettare un attimo… sto lavorando…
Di Lauro: vabbè… quindi cosa gli dico… ?
Di Nicola: di prepararsi perchè tra 20 minuti…
Di Lauro: però Ercole mi raccomando… cioè.. nel senso .. capito..?
Di Nicola: vai tranquillo… se ti dico una cosa è quella …
Di Lauro: no… no.. però loro mi hanno detto che già 15 la riescono a fare … dopo ti manderanno tutto a te e ti fanno vedere cosa hanno fatto e il live se loro possono te ne giocano ancora per te…. l’importante che mi stanno dicendo Fa… mi raccomando che sia… io ho detto: “Guarda Ercole è una persona seria… stai tranquillo… qualunque cosa… “poi se riescono a farti ancora di più … sono di più… capito Ercole..? perchè non è in Asia questa… loro la giocano in Russia..

Si legge: “Ercole Di Nicola, avuto conferma dal ds del Savona dell’accordo raggiunto per la partita tra Savona e Teramo in favore di quest’ultima, contattava immediatamente l’altra parte e cioè il ds del Teramo, Di Giuseppe, al quale chiedeva medesime conferme.Di Giuseppe confermava quanto Di Nicola aveva appreso da Barghigiani e il ds aquilano coglieva l’occasione per ostentare il suo fondamentale contributo, riferendo di aver garantito personalmente sul pagamento della combine a risultato ottenuto e non prima come avrebbero voluto i dirigenti del Savona”.
Di Giuseppe: ao
Di Nicola: a posto!
Di Giuseppe: che cosa?
Di Nicola: eh! tutto ok, vi siete visti?
Di Giuseppe: …. tu?
Di Nicola: no. vi siete visti dico?
Di Giuseppe: si lui ehm…
Di Nicola: mh! (inc)
Di Giuseppe: (inc)
Di Nicola: no, l’unica problematica è quella che sai tu e gli ho detto: ” stai sereno!…dormi con sette cuscini”
Di Giuseppe: … va bene dai!
Di Nicola: hai capito?!
Di Giuseppe: si, si ma noi ehm… quello che si sono dette (inc)
Di Nicola: e lo so ma infatti gli ho detto stai… stai sereno… va bene? ci aggiorniamo dopo.
Di Giuseppe: a posto!

Di Nicola: in bocca al lupo!
Di Giuseppe: ciao, ciao, ciao a dopo.
Il Teramo vince a Savona 2 a 0. Di Nicola parla con Campitelli.
Di Giuseppe: come non ti risponde… ora te lo passo io il presidente… tranquillo sta qui con xxx… ora te lo passo…
Conversazione tra Di Nicola e il Presidente (Campitelli).
Presidente Campitelli: Ercole…
Di Nicola: volevo fatti i complimenti per questa stotica promozione presidente…
Presidente Campitelli: ti ringrazio di cuore ed eri l’unico che mi dicesti in tempi non sospetti vincerete voi….
Di Nicola: tu lo sai presidè… quanto ti voglio bene… a distanza di anni non dimentico…
Presidente Campitelli: a me fa piacere tanto che mi vuoi bene e ti auguro anche… che avete fatto
Di Nicola: abbiamo perso 1-0 con il grosseto…
Presidente Campitelli: inc…
Di Nicola: cosa ti interessano questi altri … (sorridendo)…
Presidente Campitelli: ci vediamo domani a roseto e ci prendiamo un caffè…
Di Nicola: vi vengo a salutare… salutami tutti in macchina… ok..?
Presidente Campitelli: ti saluto tutti e da teramano, come sei tu, grazie di cuore… grazie…
Di Nicola: presidè lo sai…
Presidente Campitelli: grazie di cuore…
Di Nicola: ok…
Presidente Campitelli: grazie ercole… ciao…
Di Nicola: ciao.
Poi il presidente ripassa il telefono a Di Giuseppe

Di Nicola: Marcè…
Di Giuseppe: com’è..?
Di Nicola: buona festa … buon rientro…
Di Giuseppe: ci sentiamo e ci vediamo…
Di Nicola: tutto a posto… mi ha chiamato era contento … tutto a posto… quando ti svegli chiama tu perchè non si sa stanotte a che ora rientrate…
Di Giuseppe: infatti… ci sentiamo tarda mattinata dai…
Di Nicola: ok.. ciao marcè ..
Di Giuseppe: ciao… ciao .
Si legge: “In data 13 Maggio 2015 Ercole Di Nicola intratteneva una conversazione telefonica con il ds del Teramo, Marcello Di Giuseppe. Leggete bene in particolare Di Nicola chiedeva conto a Di Giuseppe del compenso che questi aveva promesso a Giuliano Pesce che aveva percepito da Barghigiani solo 1.000 euro a fronte dei 5.000 promessi”.

Di Giuseppe: aspe…aspetta …aspetta…aspetta…cioè lui quando…lui deve prendere cinque (5) giusto .
Di Nicola: oh…si .
Di Giuseppe: eh..
Di Nicola: allora però tu…che gli hai detto che due e cinque (2,5) glieli davi tu …ha detto a me non mi risulta quello Giuliano ha detto di si…allora quello ha preso la palla al balzo perchè Giuliano è un coglione… Giuliano è un  coglione…capito…quindi ma sti due e cinque (2,5) facciamo a metà io e te…
Di Giuseppe: no…ma non è un problema allora …
Di Nicola: eh che Giuliano è un coglione capito…
Di Giuseppe: no…non è un problema questo…non è un problema… Giuliano è un cogl…sarà pure un coglione però …cioè alla fine la c’è una persona in più che io non non doveva uscire perchè tanto la il problema ma te lo dico io è quello che è venuto con lui cioè quello chi La chi cazzo..
Di Nicola: chi è?
Di Giuseppe: quell’altro che è venuto con Lui…
Di Nicola: non ha fatto niente…non ha preso niente…non ha preso niente..
Di Giuseppe: ma allora scusa..
Di Nicola: ha detto solamente… quello ha detto solamente “io devo prendere come Giuliano?” Giuliano che cazzo ha fatto! e quindi si è tenuto sette, cinque (7,5) e due, cinque (2,5) Giuliano capito..
Di Giuseppe: ma gli ha dato uno, due e cinquanta (1,250)
Di Nicola: doveva fare altre cose…gli doveva ridare i soldi Giuliano a loro…quelli sono cazzi ehe a me non mi riguardano noi gli abbiamo dato..
Di Giuseppe: ah quincli …

Di Nicola: noi gli dobbiamo dare due, cinque (2,5) perchè tu magari glielo avevi detto non lo so…
Di Giuseppe: ma io lo metto a tacere…non è un problema io lo metto a tacere…
Di Nicola si reca da Campitelli.
Barghigiani: Ercole..
Di Nicola: io sto fuori la porta..sto aspettando..
Barghigiani: No perche io ho un appuntamento…
Di Nicola: Marco che devo fare.. io sono qua fuori ..
Barghigiani: buttagli giù la porta..cazzo..darti da fare… c’è… (bestemmia, ndr)
Di Nicola: è entrato un giornalista che gli sta facendo l’intervista..che devo fare!
Barghigiani: è da una che..cazzo..sono li ..diglielo..

Di Nicola: chiama Di Giuseppe..chiamalo .. mettigli pressione..scusa ma.. io me ne devo andare da stamattina alle nove che sto qua..
Barghigiani: cazzo.. vabbè…
Di Nicola: chiamalo un secondo.. mettigli pressione..
Picenotime

Categories: NOTIZIE VARIE, SERIE C

About Author