COPPA ITALIA: CUORE-NAPOLI VINCE 3-2 MA NON BASTA, HIGUAIN QUALIFICA LA JUVENTUS

COPPA ITALIA: CUORE-NAPOLI VINCE 3-2 MA NON BASTA, HIGUAIN QUALIFICA LA JUVENTUS

Napoli e Juventus scendono in campo per il ritorno della semifinale di Coppa Italia dopo l’andata terminata 3-1 per i bianconeri. La Juventus si presenta meglio rispetto alla gara di campionato mostrandosi più pericolosa e aggressiva. Nel primo tempo il Napoli va vicino al vantaggio in almeno tre occasioni con il tiro di Hamsik che finisce di poco a lato, la conclusione centrale di Callejon su assist di Milik, prontamente bloccata da Neto e il colpo di testa di Koulibaly sugli sviluppi di un calcio d’angolo finito di poco alto sopra la traversa. Nonostante le occasioni del Napoli, è la Juventus a trovare il gol del vantaggio grazie ad Higuain che al 32′ sfrutta un assist di Sturaro per calciare da fuori area e insaccare alle spalle di Reina. Al di la del gol, la Juventus spreca un’occasione d’oro con Rincon che non approfitta dell’errore di Chiriches che gli serve un pallone a tu per tu con Reina, ma il giocatore bianconero calcia altissimo sopra la traversa. Non sono mancati momenti di tensione con la simulazione di Cuadrado che è costata l’ammonizione al colombiano e a Callejon per proteste. Il primo tempo termina 0-1 per la Juventus, nella ripresa cambia tutto, la partita aumenta di ritmo e dopo un tentativo di Milik, Hamisk realizza il gol del pareggio al 53′ con un tiro rasoterra da fuori area. Dopo il gol, il Napoli prende coraggio e va vicino al raddoppio in almeno tre occasioni con Insigne e Callejon, ma alla prima incursione della Juve con Cuadrado, Higuain si fa trovare pronto per insaccare il gol dell’1-2 al 59′ che inizialmente taglia le gambe al Napoli in chiave qualificazione. Passano due minuti e Neto compie una papera clamorosa che permette al neo entrato Mertens di riaprire nuovamente il match siglando il 2-2 al 61′. Il Napoli ci crede e al 67′ realizza addirittura il gol del vantaggio grazie a Insigne che appoggia in rete un pallone crossato dalla destra. Il resto del secondo tempo è vissuto a ritmi elevatissimi, con il Napoli alla continua ricerca del 4-2 e la Juventus che si difende egregiamente ma con tanta fatica, prove ne sono le continue urla di Allegri, preoccupatissimo fino al 96′, ovvero nel momento in cui l’arbitro Banti sancisce la fine della partita con la vittoria del Napoli per 3-2 ma il passaggio in finale della Juventus in virtù del 3-1 dell’andata. Francesco Nettuno

NAPOLI (4-3-3): Reina, Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam, Zielinski(81’Allan), Diawara, Hamsik(75’Pavoletti), Callejon, Milik(60’Mertens), Insigne. A disp.: Rafael, Sepe, Strinic, Allan, Jorginho, Maggio, Mertens, Maksimovic, Rog, Pavoletti, Albiol. All.: Sarri

JUVENTUS (4-2-3-1): Neto; Dani Alves, Bonucci, Benatia, Alex Sandro; Rincon(70’Pjanic), Khedira; Cuadrado, Dybala(75’Dybala), Sturaro(85’Lemina); Higuain. A disp.: Buffon, Audero, Chiellini, Pjanic, Marchisio, Barzagli, Lemina, Asamoah, Rugani, Lichtsteiner, Mandragora. All.: Allegri

Marcatori: 31’Higuain – 53’Hamsik – 58’Higuain – 60’Mertens – 62’Insigne

Ammonizioni: 25’Rincon – 28’Koulibaly – 30’Cuadrado – 30’Callejon – 64’Diawara – 75’Maksimovic dalla panchina – 80’Ghoulam – 84’Pjanic – 87’Dani Alves

Espulsioni:

Recupero: PT 1 – ST 6

Arbitro: Banti di Livorno

Categories: SERIE A

About Author