CRAC SALERNITANA SPORT ALIBERTI CONDANNATO A 4 ANNI E 3 MESI

CRAC SALERNITANA SPORT ALIBERTI CONDANNATO A 4 ANNI E 3 MESI

Per il crac della Salernitana Sport l’ex patron Aniello Aliberti è stato condannato a 4 anni e tre mesi  bancarotta fraudolenta del sodalizio granata.La decisione è stata presa dai giudici della seconda sezione penale del tribunale di Salerno (presidenteVincenzo Siani) dieci anni dopo il fallimento della Salernitana Sport.Il pubblico ministero Vincenzo Senatore aveva chiesto cinque anni e mezzo di carcere. Gli avvocati dell’imprenditore di San Giuseppe Vesuviano annunciano il ricorso in appello.La sentenza mette fine al decennio d’oro della Salernitana Sport che nella stagione 97-98 centrò anche lo storico obiettivo della promozione in serie A, traguardo raggiunto cinquant’anni dopo la prima volta.Oltre ai 4 anni e 3 mesi, per Aliberti è arrivata anche l’inabilità all’esercizio di un’impresa commerciale e all’esercizio di uffici direttivi per qualsiasi impresa per la durata di dieci anni, oltre che l’interdizione dai pubblici uffici per cinque anni. Assoluzione invece per l’ex patron relativa al capo degli stipendi che avrebbe percepito “perchè il fatto non sussiste”. Sempre secondo la sentenza di primo grado, tre le altre cose Aliberti dovrà anche parzialmente risarcire la curatela fallimentare della Salernitana Sport che si era costituita parte civile.Il sito SoloSalerno.it riporta alcune dichiarazioni di Aliberti dopo la sentenza: “Si tratta solo di un primo step, il percorso è ancora lungo. L’obiettivo è dimostrare che non ho preso soldi dalla società, anzi in discreta quantità ce ne ho rimessi, ed è stato riconosciuto anche dal Tribunale che furono accreditati 7 milioni e 700 mila Euro al 30 giugno 2005. In appello sono convinto di poter dimostrare la mia correttezza”

Categories: CALCIO

About Author