DANIELE BRUNI IL PORTIERE DEL CERVETERI NON CE L’HA FATTA

DANIELE BRUNI IL PORTIERE DEL CERVETERI NON CE L’HA FATTA
Il 28enne, portiere del Cerveteri (Promozione, Girone A), ricoverato da lunedì in condizioni disperate al Policlinico Gemelli di Roma dopo essere stato investito da un uomo ubriaco, si è spento mercoledì. Cinquantasei anni, cittadino di origine romena, l’uomo era alla guida del suo furgoncino che trasportava legna e, in stato di ebbrezza, (come confermato poi dall’alcool test), ha investito Daniele che aveva appena parcheggiato la sua auto lunedì prima di entrare al centro sportivo “Galli”.
Bruni era stato trasportato all’ospedale Gemelli: le sue condizioni erano apparse fin da subito gravissime, i medici hanno tentato di tutto per salvarlo con un’operazione alla testa e all’addome, ma mercoledì il ragazzo è morto per le gravi lesioni riportate.
“Daniele Bruni ci ha lasciato. Il giovane calciatore del Cerveteri – si legge sulla pagina Facebook della Lega Nazionale dilettanti – che ha lottato tra la vita e la morte dopo essere stato investito davanti lo stadio non ce l’ha fatta. Insieme alla famiglia del calcio dilettantistico italiano ci stringiamo intorno ai famigliari, agli amici e a quanti hanno avuto l’onore di conoscere questo straordinario ragazzo”.
Categories: CALCIO, DILETTANTI, PROMOZIONE

About Author