DOPING,CALCIOPOLI,BILANCI,CALCIO SCOMMESSE STADI,CAMORRA,MAFIA,NDRAGHETA,CONTE,ALTRI LO FANNO PAGA LA JUVENTUS di Paolo Scola

DOPING,CALCIOPOLI,BILANCI,CALCIO SCOMMESSE STADI,CAMORRA,MAFIA,NDRAGHETA,CONTE,ALTRI LO FANNO PAGA LA JUVENTUS di Paolo Scola

DI PAOLO SCOLA-Quando si trattava di indagare sul doping nel calcio, azione peraltro auspicabile, fecero un processo alla Juventus mentre altrove si dopavano come cavalli da corsa nell’indifferenza generale.Quando si trattava di indagare sul doping amministrativo fecero un altro processo alla Juventus che era l’unica società con i conti in regola mentre altrove drogavano i bilanci a colpi di plusvalenze fittizie (do you know Helveg?).Quando si trattava di estirpare il malcostume delle telefonate (che tutti facevano) ai designatori, pensarono bene di cancellare dal campionato di serie A l’unica società che dava lustro al calcio italiano portandolo nel 2006 sulla vetta del mondo.Gli stadi in Italia cadono a pezzi ma ci tocca subire un’inchiesta per acciaio scadente nell’unico impianto moderno europeo costruito in Italia.Il calcioscommesse è una piaga nazionale che coinvolge tutte le serie, dalle minori alla serie A, ebbene l’unico che non poteva non sapere è Antonio Conte che viene squalificato per 6 mesi mentre è l’allenatore della Juventus appena laureatasi campione d’Italia.Le curve sono piene di balordi con agganci risaputi nella criminalità organizzata e quella che è un’inchiesta assolutamente giusta si trasforma nell’ennesimo tentativo di trovare il capro (o meglio l’Agnelli) espiatorio per salvare il giocattolo.Noi continuiamo a mantenere il nostro stile ma almeno non pensiate che siamo tutti stupidi.Paolo Scola

Categories: TRASMISSIONE

About Author