ECCELLENZA CAMPANA SANTA MARIA BLOCCATO DAL SOLOFRA 1-1

ECCELLENZA CAMPANA SANTA MARIA BLOCCATO DAL SOLOFRA 1-1

 

Polisportiva Santa Maria 1932 1-1 Solofra Calcio

Polisportiva Santa Maria 1932: Spicuzza, Trabelsi, Fiorillo, De Sio (Tiboni 59′), , Fariello, Pastore (Paragano 85′), Fernando (Di Gregorio 85′), Amendola (Petrillo 59′), Altieri, Manzo, Romano (Morena 46′). A disp.: Grieco, Paragano, Itri, Petrillo, Mamadou, Di Gregorio, Morena, Tiboni, Silo. All. Emiliano Guariglia (squalificato Pirozzi).

Solofra Calcio: Capaccio (Buoniconti 50′), Bruno (Di Benedetto L. 50′), Padovano, Perrino (Nicodemo 90′), Catalano, Magliocca, Di Filippo, Della Ventura, (Di Benedetto G. 77′) Balzano, Novi, (Pappacena 65′), Delle Donne. A disp.: Buoniconti, Di Benedetto L., Nicodemo, Di Benedetto G., Fortino, Guarino, Nunziata, Pappacena, De Luca. All. Fiume

Arbitro: Francesco Magagna di Collegno (Columbro-Santoriello)

Reti: 44′ Manzo, 57′ Balzanoz

Note: spettatori circa 300.

Ammoniti: Della Ventura, Catalano, Balzano. Espulsi: Manzo e Catalano entrambi al 75’.

Che occasione sprecata, al Carrano finisce in parità

In un sabato parzialmente soleggiato è andato in scena il match tra Polisportiva S.Maria e Solofra, i cilentani pareggiano la loro seconda gara consecutiva per uno ad uno. I padroni di casa scendono in campo con un segno rosso sul volto per dire “no” alla violenza sulle donne, nell’ambito delle iniziative organizzata per la Giornata Internazionale della Lotta alla Violenza sulle Donne. Il match. I padroni di casa non concretizzano la grande mole di gioco espressa subendo, in pratica, l’unico vero tiro in porta del Solofra. Sono i padroni di casa a partire con il piede sull’acceleratore: dopo novanta secondi Fernando prova a sbloccare subito il parziale, ma il suo tiro si spegne sul fondo. Al quarto è invece Altieri a sparare abbondantemente alto sulla traversa difesa da Capaccio, al nono sempre Altieri calcia in maniera debole e centrale. La Polisportiva allenta la morsa, cosi succede poco sino al minuto ventitrè quando arriva la prima conclusione ospite, non pericolosa, di Delle Donne. Dopo un giro di lancette è Altieri a calciare di mezzo metro sopra la trasversale del Solofra. Alla mezzora Fernando ci prova dai venti metri, Capaccio si salva smanacciando, sulla corta respinta nessun giallorosso è però pronto al tap-in. Al trentaquattresimo, da una rimessa laterale di Trabelsi, la spizzata del solito Altieri viene controllata da Capaccio, mentre al trentasei di gioco il numero nove appoggia di petto per Romano, che non calcia di prima intenzione da ottima posizione. Quando le due squadre sembrano destinate a rientrare negli spogliatoi sullo zero a zero la Polisportiva passa: al quarantaquattresimo un’ azione combinata Fernando-Manzo viene conclusa da quest’ultimo in maniera vincente per il meritato uno a zero.

Nella ripresa, al secondo, la Polisportiva ha subito la possibilità di raddoppiare: Manzo imbecca ottimamente Altieri che vede deviato, a tu per tu con l’estremo difensore avversario, la prima battuta a rete. Al nono il Solofra va vicino al pari: da un calcio da fermo è provvidenziale il colpo di testa di Fiorillo, che da pochi metri dalla linea di porta spedisce in corner. Al dodicesimo Balzano finalizza nel migliori dei modi una disattenzione dei padroni di casa, Spicuzza, incolpevole, può solo guardare la palla insaccarsi per l’uno ad uno. La risposta giallorossa arriva con Manzo che però non inquadra lo specchio difeso dal neo entrato Buonconti. Al diciannovesimo, nel tentativo i riportarsi avanti, il Solofra punge in contropiede, superlativa è l’uscita di Spicuzza che in presa bassa evita qualsiasi tipo di guaio per la sua retroguardia. La partita si accende: Manzo tiene bene una palla difficile da controllare, col destro serve Altieri che riesce a toccare quel tanto che basta per beffare il portiere ma l’arbitro annulla tutto per fuorigioco. Al ventisei di gioco ancora Polisportiva, che con una carambola per poco non beffa l’estremo difensore ospite, bravo a deviare la palla in angolo. Alla mezzora si scaldano gli animi e il direttore di gara estrae due rossi: Manzo viene allontanato per i cilentani mentre Catalano per gli irpini. Al trentanovesimo Tiboni appoggia ad Altieri che carica il suo destro che termina i mezzo metro a lato della porta di Buoniconti, mentre su punizione di Petrillo, sempre Altieri, non dà precisione al suo colpo di testa. Nel finale succede poco termina cosi uno a uno la sfida tra Polisportiva S.Maria e Solofra.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

 

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author