ECCELLENZA CAMPANA CITTA’ DI NOCERA, TRABALLA LA PANCHINA DEL TECNICO ESPOSITO

ECCELLENZA CAMPANA CITTA’ DI NOCERA, TRABALLA LA PANCHINA DEL TECNICO ESPOSITO

nocerinaPrimi malumori in casa Città di Nocera dopo il pareggio di Palma Campania contro una modestissima Palmese e dopo un avvio di campionato decisamente stentato. Il pareggio per 2 a 2 in terra napoletana ha lasciato diverse perplessità sul piano del gioco con un Città di Nocera che nonostante il divario d’organico e di investimenti fatti in confronto alla Palmese, che ricordiamo ha come obbiettivo una semplice salvezza, ha mostrato lacune di gioco non indifferenti che hanno lasciato con l’amaro in bocca i tanti tifosi da ambo le parti accorsi ad assistere alla partita. Il non gioco dei molossi che si affidavano solo a lanci lunghi dalle retrovie per imbeccare gli attaccanti ha dimostrato una pochezza tattica e responsabilità ben precise dell’allenatore  Pasquale Esposito complice anche di scelte tattiche disastrose come ad esempio l’utilizzo di un giocatore scadente come Lettieri, giocatore oggettivamente non in grado di vestire la maglia rossonera e che in tanti tra i sostenitori molossi si chiedevano cosa ci facesse in campo. Un buon giocatore di promozione per carità ma nulla più. Senza dimenticare le scelte disastrose di passare a una difesa a 5 sul doppio vantaggio schiacciando così la squadra nella propria metà campo rinunciano a giocare e incassando quindi il pareggio meritato dei padroni di casa che non hanno rubato nulla. Il tecnico Esposito incassa quindi le prime critiche dalla piazza e i primi malumori che da fonti vicine alla società non riguardano solo la tifoseria molossa ma bensì anche la dirigenza rossonera che non ha gradito il risultato di Palma Campania.  Le scelte fatte dall’allenatore non sono piaciute a tifosi e società che pagano quindi un avvio di stagione a singhiozzo che consegna all’ F.C. Sorrento del patron Giglio il primato solitario e una mini fuga con due lunghezze di vantaggio proprio sul Città di Nocera. Nella prima di campionato contro il Faiano la vittoria per una rete a zero tra i tanti sbadigli generali era stato il primo campanello d’allarme che ha evidenziato le carenze tattiche in cui versa la squadra. Successivamente la vittoria striminzita e risicata in coppa Italia contro una squadra di promozione (1-0 contro il Solofra) aveva destato qualche altra preoccupazione nell’ambiente. Dubbi che si sono materializzati nella sfida contro la Palmese in cui il Città di Nocera esce con l’amaro in bocca e che fanno traballare la panchina del tecnico Esposito. Sergio Vessicchio

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author