ECCELLENZA CAMPANA FAVOLA PALMESE, LA SQUADRA DI SOVIERO E’ LA RIVELAZIONE DEL CAMPIONATO

ECCELLENZA CAMPANA FAVOLA PALMESE, LA SQUADRA DI SOVIERO E’ LA RIVELAZIONE DEL CAMPIONATO

In un campionato dove corazzate come Città di Nocera, F.C. Sorrento e Ebolitana reciteranno un ruolo di prim’ordine per la vittoria finale e conseguente accesso in serie D, ecco sbucare fuori una piacevole quanto inaspettata sorpresa: la Palmese. Il team rossonero allenato dal tecnico Salvatore Soviero sta sbalordendo tutti per i risultati fin ora raggiunti attirando su di se l’entusiasmo di una piazza che ha vissuto il calcio vero negli anni d’oro, ma sprofondando poi nei meandri del dilettantismo fino ad arrivare all’eccellenza dove milita attualmente. Il blasone di una piazza importante come Palma Campania non passa inosservato e la storia dei rossoneri carica di responsabilità e aspettative una tifoseria affamata di riscatto dopo le annate buie annaspando nella lotta per la permanenza della categoria. L’allenatore Soviero in un intervista di un post partita si sbilanciò talmente dichiarando che questa Palmese era la più forte formazione che avesse mai guidato. Una dichiarazione forte del vulcanico tecnico rossonero noto per la sua grande grinta e il suo temperamento. La rosa allestita dal direttore Giovanni Soviero è un mix di giovani dal futuro sicuro e da calciatori over importanti in grado di fare la differenza da un momento all’altro. La luce del gioco è rappresentata dal capitano Simone Viviano, centrocampista ex Salernitana e Cavese, giocatore dotato di una tecnica sopraffina in grado di dettare i tempi come pochi e difficilmente individuabile anche in categorie superiori. In difesa invece spicca la presenza di un altro ex granata come Stefano Squitieri, leader difensivo di altre categorie e abile nel comandare il reparto arretrato, un lusso per la categoria. Altro prodotto della cantera granata è invece quel Gianmarco Limatola, attaccante in grado di far ammattire le difese avversarie con la sua velocità e i suoi dribbling ubriacanti, già a segno in queste prime giornate di campionato ed entrato subito nel cuore dei supporters rossoneri che sognano con le sue giocate ad effetto. Senza dimenticare l’esperto Galdi, il jolly tuttofare Iommazzo, i vari Arianna, Maresca, Bove, Novello e gli under Santaniello e Aufiero di cui si parla un gran bene e sui quali, non a caso, sono già caduti gli occhi di compagini di serie D e Lega Pro oltre che di numerosi addetti ai lavori. Insomma la Palmese è la rivelazione del campionato e il successo ai danni dell’ostica Mariglianese è la prova di forza di una squadra che non ha disdegnato nemmeno a confronto di compagini più attrezzate al salto di categoria(vedi la sfida con il Città di Nocera) e che sta facendo sognare una città intera che spera di rivivere le domeniche magiche del professionismo. Sognare è lecito, e i tifosi rossoneri vogliono farlo ad occhi aperti stringendosi sempre di più a questa Palmese che non si pone limiti e che vuole continuare a strabiliare nell’entusiasmo di una città intera. Sergio Vessicchio

Categories: ECCELLENZA, SERIE D

About Author