ECCELLENZA COPPA ITALIA IL SANTA MARIA PASSA IL TURNO

ECCELLENZA COPPA ITALIA IL SANTA MARIA PASSA IL TURNO

Polisportiva Santa Maria 1-0 Castel San Giorgio

Polisportiva Santa Maria: Papa, Chiariello, Rizzo, De Sio (48’ st Gargaro), Fariello, Itri, Morena (32’ st Della Torre), Simonetti, Pellegrino(27’ st Margiotta), D’Angolo (34’ st Silo), De Marco (44’ st Magno). A disp.: Giletta, Paragano, Gargaro, Bravaccini, Della Torre, Funicello, Margiotta, Magno, Silo. All. Pirozzi.

Castel San Giorgio: Coppola, Mandile, D’Aniello (1’ st Scala), Martinello (1’ st Botta), Giura, Cuomo, Napolitano, Ferrara (22’ st Somma), Malafronte (1’ st Barbarisi), Siano, Terrone (8’ st Liguori). A disp.: Faggiano, Esposito, Scala, Catalano, Di Bernardo, Botta, Somma, Liguori, Barbarisi. All.: De Cesare.

Arbitro: Vincenzo Oliva di Nocera Inferiore (Amarante-Nicodemo)

Reti: 8’ pt De Marco (P).

Note: spettatori circa 250, campo di gioco in sintetico. Ammoniti: Chiariello (P), Giura (C), De Sio (P),

POLISPORTIVA AVANTI IN COPPA, VITTORIA CONTRO IL SAN GIORGIO

La Polisportiva Santa Maria approda ai quarti di finale di Coppa Italia dopo aver battuto nel doppio confronto agli Ottavi il Castel San Giorgio. Nel prossimo turno, i cilentani di mister Pirozzi troveranno la Palmese. La cronaca. Dopo tre giri di lancette, azione prolungata dei giallorossi che sbattono contro il muro della difesa in maglia bianca. I padroni di casa, che approcciano bene al match, la sbloccano al 8’ quando Pellegrino serve un “bacio perugina” a De Marco che infila senza problemi l’estremo difensore ospite per il vantaggio cilentano. La squadra di Pirozzi legittima il vantaggio proponendosi nella metà campo avversaria, senza concedere praticamente nulla agli avversari. Al 24’ azione prolungata dei giallorossi con un traversone di Fariello che taglia tutta l’area di rigore senza trovare alcun calciatore in maglia giallorossa pronto a calciare e con il successivo affondo di Morena chiuso in corner. Al 32’ Cuomo protegge l’uscita del suo portiere sul lancio di De Sio indirizzato verso Pellegrino. Gli ospiti, ogniqualvolta provano ad avvicinarsi dalle parti di Papa, vengono braccato da Itri e compagni. Al 40’, quindi, primo vero acuto del Castel San Giorgio sull’out di sinistro con un tiro cross pericoloso, fermato però dalla bandierina alzata del secondo assistente di gara per fuorigioco. Nel recupero, poi, testa di Chiariello imprecisa sul corner battuto dalla sinistra da De Marco. Tre cambi subito, a inizio ripresa, per De Cesare, mentre mister Pirozzi ricomincia dagli undici del primo tempo. Ma il primo squillo del secondo tempo è sempre giallorosso: D’Angolo strozza troppo la sua conclusione al 3’ e si spegne così sul fondo. Al 6’ Itri svetta in area sugli sviluppi di un calcio d’angolo, blocca Coppola. Al 16’ De Marco prova, alleggerendo la pressione del Castel San Giorgio, un coast to coast senza però far male. Fa buona guardia, centoventi secondi dopo, Fariello sull’inserimento degli avanti in maglia bianca. Al 23’ la Polisportiva potrebbe mettere in ghiaccio il risultato: il pressing offensivo dei giallorossi produce il recupero della sfera e un assist per D’Angolo che non riesce però a superare Coppola. Timido tentativo direttamente da corner, al 28’, da parte di Somma per la compagine ospite. Alla mezz’ora esatta, D’Angolo pennella per la testa del neo entrato Margiotta che costringe Coppola, complice la traversa, a rifugiarsi in angolo. Sugli sviluppi del corner bolide di D’Angolo che esce di un soffio. Al 39’, gli ospiti cercano di impensierire la Polisportiva su un calcio di punizione, ma gli attaccanti di mister De De Cesare finiscono in offside. Al 42’, conclusione di Napolitano bloccata senza problemi da Papa. Esordio ufficiale al 44’ per un altro calciatore della cantera giallorossa, si tratta del classe 2002 Oreste Magno. In panchina, invece, anche un altro giovane del vivaio giallorosso, ovvero il 2002 Claudio Funicello. Al triplice fischio può festeggiare il passaggio del turno la formazione giallorossa

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author