ELEZIONI FIFA L’ADIDAS SOSTERREBBE PLATINI

ELEZIONI FIFA L’ADIDAS SOSTERREBBE PLATINI

Elezioni FIFA, per il 26 febbraio prossimo, oltre alla Russia, il presidente della UEFA, Micheal Platini avrebbe anche un altro sostenitore: l’Adidas.

Seppur non se ne parli con lo stesso vigore con cui se ne parlava un mese fa, lo scandalo FIFA è ancora all’ordine del giorno. Gli arresti effettuati e tutto ciò che ne è conseguito ha gettato un ombra sull’intero movimento calcistico mondiale che non può esser risolto solo non parlandone.

Gli effetti derivanti dallo scandalo FIFA li hanno subiti in prima istanza le varie Federazioni con le vari aziende con cui avevano accordi commerciali.

Per questo motivo, la scelta della data per eleggere il nuovo presidente FIFA è stata la soluzione migliore per rimarcare la volontà di porre rimedio agli errori commessi finora, tramite una serie di riforme che dovrebbero, almeno sulla carta, migliorare l’immagine di questo sport che negli anni è diventato sempre di più un business.

Attorno alle elezioni FIFA che si terranno il prossimo 26 febbraio prossimo si sono già fatti dei nomi: Figo, il principe Ali di Giordania e Platini.

Soprattutto la possibile candidatura dell’attuale presidente della UEFA ha suscitato grandi interesse da parte di molte federazioni, a cominciare da quella russa che, a distanza di poche ore dall’annuncio della data delle elezioni, ha comunicato il proprio sostegno al presidente francese.

Secondo voci che circolano in Germania, anche tramite i vari quotidiani tedeschi, ad appoggiare la candidatura di Platini, ci sarebbe anche l’Adidas.

L’azienda tedesca di abbigliamento sportivo, dopo lo scandalo FIFA, stava valutando se interrompere o meno la partnership commerciale proprio con la FIFA, puntando solo sulla UEFA, nell’intento di salvaguardare la propria immagine.

Ora che però il Comitato esecutivo straordinario ha scelto la data per le prossime elezioni FIFA, l’Adidas avrebbe deciso di cambiare strategia puntando su Platini.

Nel caso in cui nelle elezioni del 26 febbraio prossimo Platini dovesse uscirne vittorioso, il prossimo presidente della UEFA potrebbe essere Wolfgang Niersbach, presidente della Federcalcio tedesca.

In questo modo, i rapporti tra l’Adidas e le due organizzazioni calcistiche si rinforzerebbe ulteriormente, consentendo così all’azienda tedesca di poter agire liberamente dal punto di vista del marketing nell’ambito di entrambe le partnership commerciali.

Dunque, al momento Platini sembrerebbe poter contare sia sulla Russia che sull’Adidas, due sostegni di non poco conto ma che non potranno bastare per raggiungere la meta più ambita, cioè quella di diventare presidente della FIFA.

Tags: adidas, FIFA, Platini, UEFA

About Author