ERCOLANESE E SQUILLANTE BUONA LA PRIMA, VITTORIA A MONDRAGONE

ERCOLANESE E SQUILLANTE BUONA LA PRIMA, VITTORIA A MONDRAGONE

Inizia bene il campionato dell’Herculaneum, alla prima di mister Gigi Squillante in panchina. I granata vesuviani vincono sul difficile campo del Mondragone, davanti a un “Salvatore Conte” pieno, che aspettava da anni di vedere la sua squadra in Eccellenza. Complimenti alla società ASD Mondragone per la splendida accoglienza riservata all’Herculaneum: la società domiziana non ha fatto mancare assolutamente nulla, in un bel pomeriggio di sport e merita tanti applausi.

GLI SCHIERAMENTI – 4-4-2 per Cottuno che lascia Marraffino in panchina e che deve rinunciare al suo miglior giocatore, Pagliuca, che pochi giorni fa ha subito un brutto infortunio. Squillante schiera l’Herculaneum con un 4-2-3-1 con Ferrieri in porta, Rossi, Salvati, Di Franco e Vastarello in difesa, Gatta e Polverino a centrocampo e il trio composto da Pianese, Caso Naturale e Tufano alle spalle di El Ouazni.

PRIMO TEMPO, EPISODIO DUBBIO – Nella prima frazione di gioco comincia bene l’Herculaneum, che sin dai primissimi minuti prova ad imporre il suo gioco ad un Mondragone che pensa prima a non prenderle, difendendosi spesso con 8 uomini dietro la linea della palla. I trequartisti non riescono a sfondare il muro innalzato dai domiziani, El Ouazni ha pochi palloni giocabili e le principali occasioni arrivano da fuori: all’ottavo minuto ci prova Polverino, due minuti dopo Gatta e al 18′ Pianese, ma nessuno trova la porta. Al 38′ si verifica l’episodio che potrebbe cambiare il match, ma l’assistente di linea annulla un gol a Caso Naturale per dubbia posizione di fuorigioco. Al riposo si va sullo 0-0.

RIPRESA, SEGNA SEMPRE SALVATI – Nella ripresa parte ancora una volta meglio l’Herculaneum, che ci prova con El Ouazni al minuto 47, ma Speranza devia in angolo. Quattro minuti dopo l’Herculaneum recrimina per una trattenuta in area su Polverino, al 53′ ancora El Ouazni impegna l’estremo difensore locale. Dopo una ventina di minuti di equilibrio e sostituzioni arriva il lampo di Salvati che sblocca il match sugli sviluppi di un calcio d’angolo. E’ il minuto 75 e manca un quarto d’ora alla fine del match, all’84′ El Ouazni potrebbe firmare il raddoppio ma il suo tiro finisce a lato. Termina sullo 0-1, buona la prima per l’Herculaneum, che pur soffrendo contro una squadra ostica, alla fine porta i primi tre punti a casa.

LE DICHIARAZIONI – Il primo a prendere parola è il presidente onorario Alfonso Mazzamauro: “Accoglienza del Mondragone? Siamo stati accolti alla grande, sono commosso. Voglio fare i complimenti ai dirigenti del Mondragone, non ho mai trovato in nessun campo un’accoglienza così, meritano tanti applausi! Partita? Abbiamo affrontato una squadra ostica, che se l’è giocata fino all’ultimo, dandoci filo da torcere. Sono contento che abbiamo sbloccato il risultato con il nostro capitano Salvati, penso che non sarà questo il calcio che vedremo durante il campionato, Squillante è una garanzia e con il suo lavoro ci farà divertire. Polemiche settimanali? Quando si parla di me e della mia società sono pronto a difendermi in qualsiasi sede, andremo avanti per la nostra strada”.

Ecco le parole di mister Squillante: “E’ stata una partita difficile, sono contento per il gol di Nando, ma con cinque attaccanti mi aspetto i gol da loro. Siamo stati perfetti in fase difensiva, non subendo mai un tiro, quando la squadra entrerà nei miei schemi cambierà molto, di oggi salvo solo la vittoria e lo spirito di sacrificio. Lotteremo fino alla fine con umiltà, senza fare voli pindarici, ma se questi sono i presupposti credo che potremo fare molto bene. Il Mondragone difficilmente perderà altre partite in casa, noi siamo stati bravi a soffrire ed aspettare, ma non mi piace che prendiamo tutte queste ammonizioni. Ringrazio la squadra per questo debutto, chi parte bene è a metà dell’opera. Ho preso le redini della squadra da pochi giorni, non potevo pretendere da subito che la squadra recepisse i miei dettami, ci vorrà ancora un po’ di tempo per vedere il vero Herculaneum, almeno un mese”.

MONDRAGONE – A.V. HERCULANEUM 1924: 0-1

MONDRAGONE: Speranza, Duello, Romano, Zolfo, Cuomo, Autiero, Fusco (46′ Taglialatela), Riccio, Cipriani, Tirozzi (76′ Marrafino), Di Rienzo (69′ Murolo). All.: Raffaele Cottuno. A disposizione: Di Donato, Napoletano, Supino, Aveta.

A.V. HERCULANEUM 1924: Ferrieri, Rossi, Vastarello, Gatta, Di Franco, Salvati, Caso Naturale, Polverino, El Ouazni, Pianese (87′ Falanga), Tufano (74′ Carnicelli). All.: Luigi Squillante. A disposizione: Bencivenga, Bifaro, Scognamiglio, Calcagno, Cefariello.

ARBITRO: Alberto Colonna (Vasto).

ASSISTENTI: Antonio Portella (Frattamaggiore), Alessandro Marchese (Napoli).

MARCATORE: 75′ Salvati.

NOTE: Pomeriggio di sole, campo in condizioni discrete. Ammoniti: Duello, Riccio, Zolfo, Murolo (M), Pianese, Rossi, Polverino, Gatta, Ferrieri (H). Recuperi: 1′ pt, 5′ st. Spettatori: 800 circa di cui 100 ospiti.

Categories: DILETTANTI, ECCELLENZA

About Author