FESTA GRAGNANO: E’ SERIE D

FESTA GRAGNANO: E’ SERIE D

VICO EQUENSE  0  –  GRAGNANO  1

Reti: 8′ pt Carotenuto

Vico Equense: Mataluna, Savarese (18′ st De Falco), Carminetti, Sorrentino G. 88, Albanese, Criscuolo, Carfora, Esposito L. (18′ st Staiano), Balzano, Guadagnuolo, Labriola. A disp.: Del Giudice, Rapesta, Manco, Sorrentino G. 90, Palumbo. All. Giovanni Macera

Gragnano: Russo, Guarracino, Gambardella, Vitiello, Loreto, Gargiulo, Di Ruocco (41′ st Esposito I.), Martone, Arcobelli (27′ st Somma), Carotenuto (45′ st Buonomo), Polverino. A disp. Esposito G., Angelino, Parmentola, De Simone. All. Maurizio Coppola

Arbitro: Vincenzo Berardone della sezione di Moliterno (PZ)

Assistenti: Paolo Borrelli e Dario Raho di Ercolano

Ammoniti: Esposito L (VE), Guarracino (G), Vitiello (G), Buonomo (G).

Note: Spettatori 500 ca. quasi tutti gragnanesi –  Angoli 3 a 0 per il Vico Equense.

Vico Equense. Penultima di campionato al comunale di Massaquano, di fronte Vico Equense e Gragnano, quarta posizione per i padroni di casa che al momento sono nei playoff, gli ospiti capolisti potrebbero conquistare la promozione in D con una vittoria. Assenti Borrelli per squalifica e Chierchia, mentre Baleotto è tornato ad allenarsi con la squadra dopo una lunga assenza. Nelle fila del Vico Equense giocano gli ex Libertas Luca Esposito e Luca Balzano. Per la cronaca il numero 10 in maglia azzurra, Guadagnuolo vanta 205 segnaturte in carriera. Al fischio d’inizio gli spalti sono gremiti da almeno 500 tifosi provenienti da Gragnano. Al 2’ la prima offensiva è di marca costiera, Guadagnuolo prova una difficile girata al volo dal vertice dell’area piccola, la palla  è altissima. Al 7’ la risposta ospite, Martone trova spazio per il tiro dal limite che risulta cenrtale. All’8’ c’è un pregevole recupero di Gargiulo su Guadagnuolo, si riparte e la palla arriva a Martone che con un preciso cross dalla destra imbecca Carotenuto che appena in area controlla e supera il portiere con un diagonale che si insacca nell’angolo alto alla sinistra del portiere. La formazione di Macera accusa il colpo e il Gragnano mantiene l’iniziativa senza però pungere nell’area avversaria. Col trascorrere dei minuti i costieri guadagnano un po di campo e alla mezzora potrebbero anche riequilibrare il risultato su azione d’angolo, ma Balzano non trova l’impatto di testa  con la palla a pochi metri dalla porta su azione d’angolo. Al 42’ Carfora dalla distanza per la presa alta di Russo. Si giunge all’intervallo con il Gragnano in vantaggio e un tempo da giocare. Alla ripresa del gioco il Gragnano sembra  cercare l’affondo con più insistenza, ma al 3’ sono gli azzurri ad avere una buona opportunità con Canfora in piena area, puntuale l’intervento difensivo di Loreto. Al 5’ arriva la conclusione ospite ad opera di Polverino dal limite, il portiere ferma in due tempi. All’8’ Polverino serve un buon pallone a  capitan Martone che fa partire un gran tiro che sfiora la traversa. Al 13’ Di Ruocco s’invola sulla destra e cross per la testa di Arcobelli che viene anticipato da Mataluna che esce in presa alta. Due minuti dopo Carotenuto conclude al volo da fuori su centro di Di Ruocco, la palla è lontana dalla porta. Risponde il Vico Equense con Esposito al 17’ che non inquadra il bersaglio. Al 23’ Sorrentino I° crossa dalla sinistra per De Falco che fa la torre di testa, la presa in tuffo di Russo interrompe l’azione offensiva. Un altro goal potrebbe regalare la D oggi stesso e la formazione di Maurizio Coppola fa gioco e pressa alto . I costieri non stanno a guardare e si fanno vedere in avanti con Staiano nell’area gragnanese, puntuale l’anticipo di Loreto, arriva Guadagnuolo che colpisce di esterno destro e palla fuori. Al 37’ Carotenuto alza la palla per Polverino che centra da fondo campo per il colpo di testa di Loreto che sorvola la traversa. Ultimi minuti, il Vico Equense non è affatto rassegnato, mentre il Gragnano vede il traguardo vicino. A tempo scaduto l’arbitro concede 3 minuti di recupero, sugli spalti si prepara la festa, la serie D è a un passo, quando Criscuolo potrebbe soffocare la gioia dei tifosi ospiti con un colpo di testa ravvicinato che esce di poco. Intanto arriva la notizia della sconfitta del Sant’Agnello e contemporaneamente il triplice fischio dell’arbitro che manda il Vico Equense negli spogliatoi e il Gragnano in serie D. Il tecnico Maurizio Coppola resta seduto sulla panchina, i ragazzi vanno a stringersi a lui ed esplode la festa sul campo, tutti sotto gli spalti per l’abbraccio del pubblico. Il Gragnano arriva in serie D per la prima volta entrando dalla porta principale, senza dover disputare i playoff.

Enzo Esposito

Categories: ECCELLENZA

About Author