FIDELIS ANDRIA: ACCOLTO RICORSO PER SQUALIFICA CAMPO

FIDELIS ANDRIA: ACCOLTO RICORSO PER SQUALIFICA CAMPO

In data 19 novembre 2014 il Giudice Sportivo, dopo il derby disputato la domenica precedente contro il Taranto, punì la Fidelis Andria con 2500 euro di multa e con la squalifica per una giornata del campo di gioco, da scontare contro la Puteolana il 30 novembre. La decisione fu presa poiché, durante il match contro la compagine tarantina, i supporters azzurri rivolsero “cori dal contenuto discriminatorio per ragioni di razza e colore nei confronti di un calciatore avversario” e furono inoltre accusati di aver “introdotto ed utilizzato materiale pirotecnico nel corso di entrambi i tempi di gioco”. La società di Corso Cavour prese atto della decisione del Giudice Sportivo e presentò ricorso ottenendo la sospensione della pena. In data odierna, la Corte Sportiva d’Appello ha adottato le seguenti decisioni definitive su tale vicenda: “La Corte Sportiva d’Appello accoglie il ricorso proposto dalla S.S.D. Fidelis Andria 1928 di Andria (Barletta Andria Trani) e annulla le sanzioni impugnate. Dispone restituirsi la tassa reclamo“. Nessuna giornata a porte chiuse e nessuna ammenda, dunque, per la Fidelis Andria che può sorridere ancora una volta e continuare il proprio cammino verso la conquista della Lega Pro.

 

Categories: SERIE D

About Author