FIGC CAMPANIA, GAGLIANO NON E’ PIU’ IL PRESIDENTE

FIGC CAMPANIA, GAGLIANO NON E’ PIU’ IL PRESIDENTE

Eletto il 18 Dicembre 2018 all’unanimità alla Stazione Marittima di Napoli, Salvatore Gagliano dopo essere stato prima commissario straordinario su nomina di Sibilia era diventato il numero uno del calcio campano. Il suo incarico, però non è durato nemmeno un anno, le dimissioni dei 6 consiglieri (Zigarielli, Iovino, Errichiello, Tambaro, Tarantino e Vigliotta) hanno portato allo scioglimento del Consiglio Direttivo come previsto dall’art. 14.7 del regolamento della Lnd: “in caso di vacanza della carica della maggioranza dei Consiglieri eletti, si verifica la decadenza immediata del Consiglio  Direttivo, con conseguente ordinaria amministrazione affidata ad un Reggente nominato dal  Consiglio Direttivo della Lega, il quale provvede alla convocazione dell’Assemblea per procedere a nuove elezioni entro il termine di novanta giorni dall’evento.”
Insomma finisce ancor prima di cominciare l’era Gagliano, con la parola che adesso passa alla Lnd e al Presidente Sibilia che insieme al Direttivo dovranno nominare un reggente che avrà la possibilità di convocare entro 90 giorni nuove elezioni. 
Di Seguito la lettera dei consiglieri dimissionari: 
«Riteniamo doveroso, alla luce di quanto accaduto il 28 settembre, all’Hotel Ramada di Napoli, in occasione della Assemblea straordinaria del Comitato Regionale Campania Lnd – Figc, rassegnare le nostre immediate ed irrevocabili dimissioni dalla carica di Consiglieri del CR Campania. Abbiamo chiesto al Presidente Salvatore Gagliano, di dimettersi dopo aver strattonato in Assemblea la consigliera Tambaro, per non permetterle di parlare. Dato che condanniamo fortemente un gesto così inqualificabile e non siamo legati a poltrone e incarichi, dopo aver provveduto con grande senso di responsabilità alla partenza del Campionato di Prima Categoria e al Campionato Under 19, abbiamo preso tale decisione. Il Presidente Gagliano prenda atto che il non raggiungimento del numero legale all’Assemblea è palese scollamento tra il Comitato e le società. Siamo soddisfatti di aver bocciato la proposta del Presidente Gagliano di aumentare il costo dei campionati del 10%, di aver ottenuto le riforme come avevamo indicato nel programma, di aver combattuto per ridurre le spese e per l’affermazione del principio di trasparenza e di condivisione. Continueremo ad agire in tutte le sedi opportune per chiedere chiarimenti relativi alla gestione dei commissari di campo e alla regolarità delle uscite degli stessi. Dato che ad oggi il Presidente Gagliano non ha ancora reso nota la lista dei candidati, nonostante le nostre molteplici richieste, e la nostra opposizione all’invio delle candidature ad un indirizzo di posta non certificato. La nostra decisione si fonda sulla necessità di ripristinare quel clima di grande collaborazione e fiducia che si era finalmente creato durante la gestione commissariale con il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia. Ringraziamo le società campane che hanno riposto fiducia in noi, ricambiata da parte nostra facendo solo ed esclusivamente i loro interessi. Le nostre dimissioni, sono l’ennesima dimostrazione, di quanto per noi tutelarle sia l’unica missioni». Questo il comunicato dei consiglieri Salvatore Errichiello, Biagio Iovino, Giuliana Tambaro, Antonio Tarantino, Marco Vigliotta e Carmine Zigarelli che hanno rassegnato le loro dimissioni: dunque Salvatore Gagliato decade dal ruolo di presidente della Figc Campania. A prendere il ruolo di reggente l’ex LND Cosentino.

 

 

Categories: CALCIO, DILETTANTI

About Author