FIORENTINA FESTA A TORINO,BATTUTA LA JUVENTUS IN COPPA ITALIA 1-2

FIORENTINA FESTA A TORINO,BATTUTA LA JUVENTUS IN COPPA ITALIA 1-2

Si scrive Fiorentina, ma si legge Salah. L’egiziano sigla una doppietta che stende i bianconeri tra le mura dello Juventus Stadium, dove l’ultima italiana a vincere era stata la Sampdoria nel 2013. La rete di Llorente regala solo il momentaneo vantaggio alla Juventus, che a Firenze sarà costretta vincere con due gol di scarto per accedere alla finale di Coppa Italia.

PRIMO TEMPO – Inizio aggressivo della Juventus, che al 3′ va vicinissima al gol con Vidal che tenta l’incursione in area viola mettendo un pallone a fil di palo che nessun compagno riesce però a ribadire in rete. Al 7′ prima occasione per la Fiorentina: Kurtic raccoglie un cross di Joaquin e calcia al volo di destro dall’interno dell’area di rigore; il tiro rasoterra termina sul fondo non troppo distante dalla porta di Storari. All11′ è un fulmine a ciel sereno quello che nasce dai i piedi di Salah, che dalla trequarti viola riparte in solitaria e fa secca tutta la difesa bianconera: l’egiziano, al quarto gol nelle ultime quattro gare, si invola ed insacca Storari in uscita. E’ 1-0 per la Fiorentina alloJuventus Stadium. Al 24′ arriva la reazione dei padroni di casa: Pepe serve in area di rigoreLlorente, che stacca impetuosamente di testa e trafigge Neto. Al 31′ è Storari invece a negare la gioia del gol a Mati Fernandez, che dalla distanza impegna il portiere bianconero, costretto a rifugiarsi in angolo. Sul corner i viola sfiorano il raddoppio con Basanta, che dopo una svirgolata di Gomez, colpisce il palo in tuffo. Fiorentina molto vivace nel primo tempo, la difesa bianconera fatica. Al 37′ Allegri richiama in panchina Coman, vittima di un fastidio muscolare, sostituito da Tévez. L’argentino è subito pericoloso e, sulla ripartenza innescata da Vidal, il numero 10 bianconero impegna seriamente la difesa gigliata. Le due squadre si dirigono verso gli spogliatoi dopo un minuto di recupero.

SECONDO TEMPO – La ripresa inizia con la supremazia viola che tiene alle corde i bianconeri: al 49′ solo un’uscita di Storari nega la gioia del gol a Richards, servito con i tempi giusti da Mati Fernandez. Al 56′ è ancora Salah a gelare la Juventus: l’egiziano approfitta di un errore diMarchisio e si incunea nelle linee bianconere. “Il Messi d’Egitto” a tu per tu con il portiere bianconero non sbaglia e di piatto sinistro realizza la sua doppietta personale. E’ 2-1 per la squadra di Montella. Strada in salita per la Vecchia Signora, che anche nell’ottica del ritorno non è confortata dal risultato attuale. Allegri ricorre ai cambi per cambiare l’equilibrio del match: Morata rileva Llorente, autore del gol del momentaneo pareggio. Al 62′ è Tévez a girare verso la porta di Neto raccogliendo il cross teso del neo entrato, ma il portiere viola blocca in due tempi. Al 71′ è Ilicic, subentrato a Mario Gomez, a sfiorare la rete con un potente sinistro che esce di poco alla destra di Storari. Occasione per la Juventus all’81’ con il neo entrato Pereyra, che da posizione molto favorevole non trova la porta avversaria. Nonostante il forcing dei bianconeri, dopo cinque minuti di recupero il match si chiude con la vittoria dei viola per 2-1. La Fiorentina ha già un piede in finale dopo le due reti esterne siglate da uno strabiliante Salah.

IL TABELLINO DELLA GARA:

JUVENTUS (4-3-3): Storari; Caceres, Bonucci, Ogbonna, Padoin; Vidal, Marchisio, Pogba; Pepe (dal 73′ Pereyra), Llorente (dal 59′ Morata), Coman (dal 37′ Tévez). Allenatore: Allegri

FIORENTINA (4-3-3): Neto; Richards, G.Rodriguez, Basanta, Alonso; Kurtic, Badelj (dal 78′ Aquilani), M.Fernandez; Joaquin, M.Gomez (dal 63′ Iličič), Salah (dal 74′ Diamanti). Allenatore: Montella

Arbitro: Valeri di Roma 2

Marcatori: Salah (F, 11′, 56′), Llorente (J, 24′)

Ammoniti: Kurtić (F, 17′), Pogba (J, 36′), Badelj (F, 41′), Mati Fernández (F, 87′), Tévez (J, 90’+1)

Espulsi: nessuno

Categories: SERIE A

About Author