FIORENTINA-NAPOLI 3-3. I PARTENOPEI RIACCIUFFANO IL PAREGGIO NEL FINALE DOPO ESSERE STATI DUE VOLTE IN VANTAGGIO

FIORENTINA-NAPOLI 3-3. I PARTENOPEI RIACCIUFFANO IL PAREGGIO NEL FINALE DOPO ESSERE STATI DUE VOLTE IN VANTAGGIO

Primo tempo abbastanza equilibrato, anche se abbastanza nervoso. Il Napoli tenta di scardinare la difesa viola, mentre i padroni di casa cercano di approfittare di alcune indecisioni degli ospiti per andare in gol. A rompere gli equilibri ci pensa Lorenzo Insigne, quando al 24′ si inventa un potente tiro a giro da fuori area che si insacca tra l’incrocio dei pali, realizzando un gol spettacolare. La Fiorentina cerca di reagire e va vicino al pareggio con un tiro in diagonale di Kalinic che però termina sull’esterno della rete. Napoli vicino al raddoppio poco più tardi con Callejon che si vede respinta dal portiere una conclusione rasoterra, sulla ribattuta segna Mertens, ma il gol viene annullato per fuorigioco. Sul finale di primo tempo, Kalinic casca in area nell’uno contro uno con Reina, meriterebbe l’espulsione per simulazione, ma l’arbitro ammonisce Reina per proteste.

Il secondo tempo si mette subito male per il Napoli e bene per la Fiorentina che realizza il gol del pareggio al 51′ con una punizione calciata da Bernardeschi, complice una deviazione di Callejon. La partita torna ad essere molto equilibrata, le due squadre si affrontano a centrocampo ma vanno vicine al gol solo in poche occasioni. Al 68′, Mertens approfitta di un errore difensivo della Fiorentina per realizzare il gol del 2-1 con un tiro in diagonale a tu per tu con il portiere Tatarusanu. La gioia del Napoli dura solamente un minuto, la Fiorentina trova subito il gol del pareggio con un tiro bellissimo di Bernardeschi che calcia potente e angolato da fuori area battendo Reina, 2-2. Il Napoli prova a riportarsi in vantaggio e a trovare spazi nella difesa viola, ma la stanchezza si fa sentire. Paulo Sousa ci crede e mette in campo Zarate, che all’82’ sfrutta al meglio un assist in area calciando al volo e realizzando il gol del 3-2 che fa impazzire di gioia l'”Artemio Franchi”. La Fiorentina controlla abbastanza bene il risultato, ma quando sembrava avere ormai acquisito la vittoria, ecco che all’ultimo minuto di recupero, Mertens viene atterrato in area e conquista il calcio di rigore, sul dischetto si presenta il neo entrato Gabbiadini che batte Tatarusanu e riporta il risultato in parità, con l’arbitro Tagliavento che sancisce la fine delle ostilità sul risultato di 3-3. Francesco Nettuno

FIORENTINA-NAPOLI 3-3

Fiorentina (4-2-3-1): Tatarusanu; Tomovic, Salcedo, Astori, Olivera; Vecino, Badelj (28′ st Sanchez); Chiesa (42′ st Diks), Cristoforo (28′ st Zarate), Bernardeschi; Kalinic. A disp.: Lezzerini, Dragowski, Rodriguez, De Maio, Tello, Milic, Toledo, Perez, Babacar. All.: Sousa

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Chiriches (43′ Maksimovic), Albiol, Ghoulam; Zielinski (25′ st Allan), Diawara (41′ st Gabbiadini), Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. A disp.: Rafael, Sepe, Strinic, Maggio, Tonelli, Jorginho, Giaccherini, Rog, El Kaddouri. All.: Sarri

Arbitro: Tagliavento

Marcatori: 25′ Insigne (N), 7′ st Bernardeschi (F), 23′ st Mertens (N), 24′ st Bernardeschi (F), 37′ st Zarate (F), 49′ st Gabbiadini (N)

Ammoniti: Kalinic, Olivera, Tomovic, Bernardeschi, Zarate (F); Albiol, Reina, Maksimovic (N)
Espulsi: nessuno

Categories: SERIE A

About Author