FONDI, POCHESCI: “MONTERVINO E’ UN INCAPACE, HA FALLITO DEVE CHIEDERE SCUSA”

FONDI, POCHESCI: “MONTERVINO E’ UN INCAPACE, HA FALLITO DEVE CHIEDERE SCUSA”

Fondi-Taranto è già una battaglia a distanza: dopo le  dichiarazioni del ds ionico Francesco Montervino, arriva la puntuale replica del tecnico dei laziali Sandro Pochesci, che a Blunote, attacca con una breve analisi sul cammino dei suoi: “Potevamo avere qualche punto in più; la classifica rispecchia il nostro cammino…”.

DIRIGENTE INCOMPETENTE: “Cosa rispondo a Montervino? Che abbiamo fatto 47 gol: è assurdo che stia a pensare ai nostri due calci di rigore, tra l’altro netti, di mercoledì. Io non mi sono mai permesso di commentare i gol in fuorigioco del Taranto: non lo farei mai. Chi come lui, innalza polemiche del genere va ritenuta gente mediocre. Se eravamo raccomandati, di certo, non saremmo stati inseriti in questo girone di fuoco. All’andata anche a Taranto c’era un rigore su Meloni: non ne ho mai parlato, anzi mi complimentai per la loro vittoria. La compagine ionica merita la serie A, ma non è mica colpa del Fondi se li ci sono imprenditori che puntualmente fanno fallire la compagine rossoblù. La partita con il Bisceglie, poi, l’hanno vinta a tavolino solo per una soffiata al palazzo. Montervino ha costruito una squadra mediocre cambiata quasi del tutto a dicembre dopo aver disputato un girone d’andata non buono. Tornando agli episodi: non ho mai parlato del rigore di Potenza, per loro nettissimo, ma realmente dubbio, così come non ho mai citato il gol in fuorigioco segnato con il Gallipoli. Se sono quarti è perchè Montervino ha fallito: deve chiedere scusa. Ha fatto la serie A: chissà ora come mai si trova a fare il dirigente in D. Semplice: perchè è un incapace. Non mi faccio mettere i piedi in testa da nessuno, a casa mia non comandano gli altri…Il “signorino” non ha rispetto e vuole fomentare nervosismo nei 1200 tifosi che potrebbero arrivare nel Lazio. Ha paura di fallire, perchè si trova in una piazza calda: facesse le squadre migliori. In A forse non era più ben visto: spero di arrivarci anche io in massima serie: me la terrei stretta. Mentre io allenavo una compagine quasi sconosciuta lui era capitano della Salernitana: vinse il campionato con 12 rigori… Gli ricordo che domenica ho tre risultati su tre, lui solo uno“.

IL TARANTO: “Come già detto il ds ha corretto un fallimento. Squadra molto migliore rispetto a quella dell’andata. Noi, siamo li e vogliamo vincere il campionato. Abbiamo preso solo Nolham e De Martino. La gara sarà giocata a scacchi. Che succederà se avremo un rigore? Non deve piangere. Il Fondi ha una società forte, il Taranto deve nascondersi dietro i fallimenti del “signorino” “.

POSTA IN PALIO: “I vantaggi li trarrà solo chi riuscirà a vincere. La Virtus domenica è la favorita“.

blunote

Categories: SERIE D

About Author