LA GELBISON CADE A MONOPOLI 1-2

LA GELBISON CADE A MONOPOLI 1-2
Niente da fare per la Gelbison. La compagine di mister Logarzo non riesce a fare risultato in quel di Monopoli al termine di una partita giocata su ritmi abbastanza elevati da ambo le parti ma che alla resa dei conti premia i padroni di casa che a dieci minuti dalla fine del match trovano la zampata vincente che vale i tre punti. Zero, invece, i punti totalizzati in questo turno dai rossoblù che tornano a casa con un pugno di mosche in mano e con tanti, forse troppi rimpianti per quello che poteva essere e che invece alla fine non è stato. Pronti via e si fa male subito Cacace. Per Logarzo una perdita non di poco conto trattandosi di un elemento cardine di questa squadra. Al suo posto entra Pastore ma le cose non vanno esattamente per come sarebbero dovute andare. Padroni di casa subito pericolosi al 7′ con un lancio perfetto di Pinto verso Murano che aggancia e arriva davanti a Spicuzza che respinge il suo tiro coi piedi. Risposta immediata della Gelbison con un rasoterra insidioso di Sica che sfiora il palo alla destra di Turi. Alla mezz’ora però il Monopoli passa: gran destro dai venti metri di Murano che si insacca alle spalle di Spicuzza che può solo raccogliere la sfera in fondo al sacco. Ancora Monopoli pericoloso al 37′ con un cross dalla destra di Murano verso Pinto che al volo manda il suo tiro di poco fuori. Fine di primo tempo convulso per la Gelbison che al 41′ rimane in dieci uomini in virtù del rosso ad Itri dopo fallo su Difino diretto in porta. Negli ultimi istanti gran  giocata Difino-Manzo con cross dalla destra del giovane verso quest’ultimo che in rovesciata cerca, senza riuscirci, il gol della domenica. Ad inizio ripresa è la Gelbison a scendere in campo con una maggior concentrazione ed infatti dopo soli due minuti ecco che Turi riesce a sventare la minaccia bloccando in presa sicuro un tiro velenoso dalla trequarti.  I rossoblù sono però padroni del campo e al 17′ trovano il pari con un preciso colpo di testa di Gala sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 24′ arriva la reazione dei padroni di casa con un contropiede del Monopoli con Pinto ma il suo tiro viene respinto coi pugni da Spicuzza. Gelbison vicina al vantaggio verso la mezz’ora grazie ad un errore di Turi che da palla a un avversario ma per fortuna il tiro non è preciso e la palla fa fuori. La doccia gelata per gli uomini di Logarzo arriva al 33′: 
azione insistita dopo un calcio d’angolo con Pinto che crossa verso il centro dell’area di rigore dove Castaldo anticipa tutti e manda la palla in gol. Sulle ali dell’entusiasmo il Monopoli gestisce bene il vantaggio e anzi va vicinissima alla terza realizzazione in un paio di circostanze con Murano che però non inquadra lo specchio della porta. Al triplice fischio del direttore di gara c’è spazio solo per i festeggiamenti dei padroni di casa mentre i rossoblù tornano negli spogliatoi a testa bassa.
 MONOPOLI GELBISON  2-1

S.S. MONOPOLI : Turi; Lubrano, Zizzi(25’st Cortese), Esposito, Castaldo, Salvestroni, Difino, Gori, Murano, Manzo(35’st Laboragine), Pinto. All.: Passiatore. A disp.: Uva; De Luisi, Avantaggiati, Angelillo, Florese, Grimaudo, Branicki.
GELBISON: Spicuzza; Gala, Consiglio, Tricarico, Cacace(20’st Pastore), Itri, Sorrentino(28’st Di Filippo), Santonicola, Sica, Iorio(10’st Marchesano), Marmoro. All.: Logarzo. A disp.: Crocamo; Criscuolo, Bovi, Serrone, Tulimieri, Ruocco.
Arbitro: Vincenzo Fagnani di Termoli. Assistenti: Dario Cucumo di Cosenza e Antonio Dan Campanella di Venosa.
Reti: 31’pt Muraro, 17’st Gala,
Ammoniti: Pinto, Difino; Esplusi: 41′ Itri.
Note: recupero 3′ p.t., 4′ s.t.; angoli 4-3; campo in pessime condizioni, cielo poco nuvoloso; divise biancoverde per il Monopoli, rossoblu per il Gelbison.

Categories: SERIE D

About Author