GLI OCCHI DI PIROZZI SULLA TURRIS, PRESSIONI SU SCARLATO E TARALLO PER SPODESTARE BARATTO

GLI OCCHI DI PIROZZI SULLA TURRIS, PRESSIONI SU SCARLATO E TARALLO PER SPODESTARE BARATTO

Ecco, ci risiamo. Qualcuno potrebbe usare questo intercalare per descrivere il nuovo assalto di Egidio Pirozzi al nuovo malcapitato collega, in questo caso il bravo Baratto riuscitosi a salvare con la Turris nella passata stagione dopo essere subentrato a dicembre al predecessore Di Maio. Ebbene si, il rinomato “metodo Pirozzi” si abbatte anche sulla Turris che sta operando in maniera encomiabile sul mercato ufficializzando fino ad ora veri e propri colpi da 90 in grado di ergerla a protagonista del prossimo campionato di serie D. Baratto era stato subito ufficializzato dal presidente Giugliano in una nota trasmissione televisiva e fin da subito si era deciso di ripartire con l’artefice della splendida salvezza della passata stagione, ma Baratto non aveva fatto i conti con il rinomato “metodo Pirozzi” che consiste in continue e reiterate pressioni per spodestare i colleghi dalle panchine. Pirozzi è solito telefonare e asfissiare i propri interlocutori proponendosi spudoratamente oltre a denigrare il lavoro altrui. Il metodo Pirozzi consiste nel contattare presidenti, dirigenti, mass media e anche i calciatori destabilizzando lo spogliatoio e mettendo in cattiva luce i colleghi allenatori. Anche in questo caso la “prassi” è stata rispettata con Pirozzi che da tempo continua a fare pressioni sul dirigente Corrado Scarlato, memore dei trascorsi a Scafati, per subentrare a Baratto. I tentativi sono continui e la voglia di spodestare il collega prima dell’inizio del campionato è tanta. Non a caso anche con il futuro capitano della Turris Tarallo le pressioni sono frequenti. Ma la Turris non demorde e la garanzia del progetto tecnico è portata avanti dal presidente Giugliano che stravede per Baratto oltre al ds Vitaglione e al dg Calce che ripongono piena fiducia nelle qualità sia tecniche che umane dell’allenatore della salvezza. Ma il “metodo Pirozzi” non ha scadenza breve e viene portato avanti nel tempo. Non è esclusa la presenza alle sedute di allenamento della Turris da parte di Pirozzi come successo anche in passato ad Agropoli con Pietropinto con il tecnico ebolitano appollaiato in tribuna fin dal ritiro aspettando la caduta del malcapitato collega. Perchè il rinomato metodo Pirozzi consiste anche in questo, e da oggi Baratto avrà qualche occhio addosso in più. Sergio Vessicchio

Categories: SERIE D

About Author