GUARRACINO-COSTANTINO E’ SCONTRO TOTALE, IL SORRENTO SEMPRE PIU’ IN BASSO PER COLPA DEL SUO ALLENATORE

GUARRACINO-COSTANTINO E’ SCONTRO TOTALE, IL SORRENTO SEMPRE PIU’ IN BASSO PER COLPA DEL SUO ALLENATORE

L’avevamo detto in tempi non sospetti il male assoluto del Sorrento è il suo allenatore Antonio Guarracino abituato a trattare in maniera vergognosa i propri calciatori oltre agli avversari.Ultima vittima di Guarracino il fortissimo centrocampista Stefano Costantino calciatore di altre categorie unico vero top player del Sorrento (arrivato solo per via della rottura con il Savoia) nonchè lusso per la categoria. Costantino è un calciatore fortissimo e un professionista esemplare oltre ad avere tante qualità fuori dal campo, tutto il contrario del proprio allenatore che ha deciso l’allontanamento del calciatore dopo la sconfitta casalinga con il Francavilla. In quell’occasione le frizioni in campo tra Guarracino e l’ex capitano dell’Ercolanese hanno fatto si che il calciatore venisse messo fuori rosa per volontà dell’allenatore, una decisione questa mal digerita dalla dirigenza ma sopratutto dalla piazza che adesso ne ha le tasche piene di Guarracino e dei suoi modi vergognosi meritevoli di daspo. Le continue provocazioni e gli insulti rivolti a Costantino durante gli allenamenti e in partita erano una costante fino a quando il centrocampista non ce l’ha fatta più e non ha retto rispondendo a Guarracino in malo modo finendo poi fuori rosa. Anche i compagni di squadra con capitan Guarro in testa non hanno accettato l’allontanamento di Costantino con i calciatori schierati contro l’allenatore che adesso rischia l’esonero e sarebbe la salvezza per il Sorrento perchè senza Guarracino (abituato più ad altri tipo di campionati come la promozione sua dimensione ideale) si vedrebbe un altro tipo di gioco a dispetto del suo non-gioco, e sopratutto si respirerebbe un’altra aria sicuramente più rilassata e produttiva per i calciatori stessi. La squadra non ha gioco, non gioca a calcio, i gol non ultimo quello della Sarnese provengono da situazioni di gioco fortunose e non per trame e azioni provate in allenamento. Questa è una squadra che non lavora per via dell’inadeguatezza del suo allenatore e questo i calciatori lo sanno benissimo con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Nelle ultime 5 partite 4 sconfitte consecutive e 1 pareggio contro una Sarnese baby che non ha speso manco un terzo del budget messo a disposizione di Guarracino colpevole pure di un mercato non proprio soddisfacente per via della sua presenza che inibiva i calciatori. Perchè Guarracino deve sapere che a dispetto di quello che lui dichiarò pavoneggiandosi in sala stampa al “Partenio” di Avellino dopo lo spareggio con l’Agropoli noi i conti li sappiamo fare benissimo e sappiamo di cosa parliamo a differenza sua. Poi quando vorrà dimostrarci che la Sarnese spende più del Sorrento saremo felici di ricrederci. Antonio Lucibello

Categories: SERIE D

About Author