IEZZO APRE ALLA TURRIS: “SE ARRIVA LA CHIAMATA DELLA TURRIS PERCHE’ NO”

IEZZO APRE ALLA TURRIS: “SE ARRIVA LA CHIAMATA DELLA TURRIS PERCHE’ NO”

Gennaro Iezzo apre alla Turris. L’ex portiere del Napoli, che secondo le ultime indiscrezioni è uno dei papabili per la panchina della Turris, si è confidato in esclusiva alla nostra redazione: “Qualche voce al proposito è arrivata anche a me -ammette Iezzo-. In realtà già l’estate scorsa ero stato vicino alla Turris. Ero stato contattato dal presidente Giugliano, con il quale ho un grande rapporto di amicizia che dura sin dall’infanzia. In quel caso tuttavia ero stato costretto a declinare l’invito, sia poiché avevo ancora un mezzo impegno con la Juve Stabia (come preparatore dei portieri), sia perché di lì a poco avrei dovuto cominciare il corso a Coverciano per ottenere il patentino di allenatore professionista (Seconda Categoria Uefa-A), che mi avrebbe impedito quindi di garantire una presenza costante sul campo”.

A questo punto la domanda sorge spontanea: e se dovesse esserci una nuova chiamata? “Questa volta se ne potrebbe sicuramente parlare. La Turris è una società gloriosa, che merita non solo altri palcoscenici ma anche grande rispetto e considerazione. Ovviamente, dopo aver conseguito il patentino da professionista, sono alla ricerca di una sfida importante, magari in Lega Pro. Ma se arriva la chiamata della Turris, la categoria non fa testo, quello che conta è il progetto. E se il programma è ambizioso perché no…”.

L’ex estremo difensore del Napoli ricorda poi le sue precedenti esperienze: “In realtà ho cominciato la carriera di allenatore proprio con Giugliano qualche anno fa al Sant’Antonio Abate e la mia prima partita fu proprio a Torre del Greco in Coppa Italia. Ricordo una bella gara ma soprattutto una grande cornice di pubblico, che non passò inosservata. Purtroppo poi quell’avventura finì presto per problemi societari. Infatti lasciai dopo sole due giornate insieme allo stesso Giugliano”. Ora, ironia della sorte, i due vecchi amici potrebbero ritrovarsi proprio lì dove avevano iniziato…

Vincenzo Piergallino

Categories: ECCELLENZA

About Author