IL BENEVENTO ALLUNGA SULLA SALERNITANA 2-1 AL MELFI CADUTO A TEMPO SCADUTO

IL BENEVENTO ALLUNGA SULLA SALERNITANA 2-1 AL MELFI CADUTO A TEMPO SCADUTO

Il Melfi cerca il colpaccio al “Vigorito” e per 90 minuti riesce a bloccare la capolista: è Eusepi a far esplodere lo stadio allo scadere, con una zampata in area di rigore permettendo ai giallorossi di portare a casa tre punti e di allungare sulla Salernitana, bloccata ieri in casa dal Foggia. Ottima la gara della giovane formazione lucana che fino alla fine ha tenuto testa alla squadra di Brini.

Primo tempo: partita subito dai ritmi alti, il Melfi sembra aver approcciato bene la gara ma dopo 12′ è il Benevento a portarsi in vantaggio: bella la combinazione giallorossa sulla destra, Vitiello appoggia per Eusepi, l’attaccante protegge bene la sfera scaricandola su Campagnacci che dal limite esplode un gran destro che trafigge Perina. Il Melfi non accusa il colpo e trova subito la via del pareggio. Da un calcio d’angolo capitan Dermaku colpisce di testa, Pane si esalta e sventa il pericolo. Passano pochi minuti e la magia di Pinna è da cineteca; punizione dalla destra, palla a giro sopra la barriera che termina all’incrocio dei pali. Padroni di casa che sembrano accusare l’atteggiamento della giovane squadra di Bitetto riuscendo a rendersi pericolosi solo da calcio da fermo: prima, da calcio d’angolo, è Alfageme a sfiorare la traversa; poi da una punizione battuta da D’Agostino, respinta da Perina a seguito della quale Eusepi cerca la mezza rovesciata svirgolando il pallone, poi Di Mercurio salva sulla linea il colpo di testa di Campagnacci. Finisce il primo tempo dopo 30 secondi di recupero.

Secondo tempo: Brini cerca di smuovere i suoi, dentro Mazzeo per Marotta. Al primo minuto è Eusepi a provarci sfiorando il palo con una gran conclusione. Risponde immediatamente Giacomarro: l’esterno lucano cerca il jolly dalla sinistra, palla di poco alta. Al 54′ Pezzi recupera il pallone al limite dell’area del Melfi, il terreno viscido favorisce Mazzeo, il fantasista riesce a girarsi in piena area di rigore ma il suo tiro è troppo centrale e non impensierisce l’attento Perina. Ed è ancora Perina a salvare il risultato al 67′, da un cross di Pezzi, ancora Eusepi colpisce forte di testa, il numero uno lucano si allunga e con la punta delle dita e salva in angolo. La palla del match capita sui piedi di Pezzi spostato in avanti dopo l’uscita di Alfageme, l’esterno destro viene smarcato in area da Eusepi, la sua conclusione a colpo sicuro viene ribattuta dal muro difensivo. Ma l’emozione arriva al 90′, dopo un’azione roccambolesca in area di rigore, Eusepi trova la zampata giusta che fa esplodere letteralmente il Vigorito. Finisce così dopo quattro minuti di recupero con il Melfi riversato completamente in avanti.

Benevento-Melfi 2-1

Benevento: Pane, Pezzi, Som, Vitiello, Lucioni, Scognamiglio, Campagnacci, D’Agostino, Eusepi, Alfageme, Marotta. A disp.: Piscitelli, Padella, Celjak, D’Angelo, Agyei, Djiby e Mazzeo.Allenatore: Fabio Brini

Melfi: Perina, Di Mercurio, Pinna, Dermaku, Colella, Sepzzani, Giacomarro, Agnello, Caturano, Gallo, Tortori. A disp.: Gagliardini, Annoni, Di Filippo, Tundo, Cicerelli, Luparini, Nappello.Allenatore: Leonardo Binetto.

Marcatori: 12′ Campagnacci (B), 18′ Pinna (M), 90′ Eusepi (B)

Vincenzo Forgione

Categories: LEGA PRO

About Author