IL BISCEGLIE CERCA DI CORRERE AI RIPARI PER LO STADIO. LAPOLLA SPIEGA PERCHÉ NON PUÒ

IL BISCEGLIE CERCA DI CORRERE AI RIPARI PER LO STADIO. LAPOLLA SPIEGA PERCHÉ NON PUÒ

In merito alla notizia apparsa su diverse testate giornalistiche circa la variante di bilancio straordinaria che avrebbe adottato in via eccezionaleil Comune di Bisceglie per adeguare lo stadio Ventura della cittadina
adriatica alla eventuale riammissione in serie C della locale squadra dicalcio, abbiamo intervistato l’ing. LAPOLLA DOMENICO(foto) INGEGNERE Civile edex DS della Molfetta sportiva fino al 2017 ed ex arbitro federale Figc che
ha assistito alla gara di ritorno play out fra il Bisceglie e la Lucchese disputata il 8 giugno scorso:” la tribuna dello stadio di Bisceglie è incondizioni fatiscenti,le travi in cemento armato che sostengono la
copertura della tribuna presentano in più punti l’estradosso ammalorato eche sta cadendo a pezzi.Ci sono tondini di ferro ossidati evisibili.

Questo vale anche per i muretti d’ambito che sostengono lebalaustre.finanche gli scalini della stessa tribuna sono usurati.I muretti che sostengono la recinzione del terreno di gioco sono in uno stato
pietoso.Sono tornato per curiosita’il giorno 2 luglio scorso a verificare lo stato dei luoghi in gradinata dello stadio di Bisceglie ed ho visto il muro di protezione che è ubicato adiacente all’ultimo grado e che presenta delle gravi lesioni strutturali nel settore H in particolar modo.Le balaustra che sono ancorate in condizioni precarie e di totale assenza
di sicurezza. I gradoni completamente usurati e con i tondino di ferro fuoriuscenti.Non riesco a spiegarmi come sia stato possibile ottenere una deroga della deroga e poter giocare un intero campionato di serie C in
quell’impianto.

 

Al posto dei tornelli ci sono dei semplici palmari agli
ingressi che non costamente venivano usati.I problemi strutturali non sono riconducibili solo alla mancanza dei seggiolini in gradinata ed all’impianto di illuminazione.La lega chiude entrambi gli occhi anche nel
concedere la possibilità di utilizzare lo stadio di Bari che si trova in una provincia diversa da quella dove è situata Bisceglie e cioè nella provincia di Barletta Andria e Trani contro le norme federali,ma
soprattutto creando sicuri problemi di ordine pubblico con tre società Bari,Monopoli e Bisceglie  inseriti nello stesso girone di serie C.I tifosi del Bari saranno in rivolta,come lo scorso anno quando erano
disapprovarono la volontà del patron Canonico di trasferire il titolo del Bisceglie a Bari che era appena fallito.in questo modo riammettendo il Bisceglie in serie C,si vedrà preclusa una di queste piazze importanti
come Paganese,Modena,Taranto e Mantova di essere ripescati in lega pro. La lega
deve far rispettare i termini del 5 luglio.Antonio Lucibelo

Categories: SERIE C

About Author