IL CAGLIARI BATTE LA SPAL 2-1

IL CAGLIARI BATTE LA SPAL 2-1

Il Cagliari si aggiudica la sfida salvezza con la SPAL, e con un 2-1 alla Sardegna Arena mette 3 punti pesanti in cascina, salendo a 36 punti e avvicinandosi alla salvezza. Gli emiliani interrompono invece la serie positiva e restano a quota 32 in piena bagarre. Maran schiera due terzini di spinta come Cacciatore e Luca Pellegrini, mentre al centro della difesa la novità è rappresentata da Romagna accanto a capitan Ceppitelli. Semplici risponde con l’inedita coppia d’attacco composta da Paloschi e Antenucci.

Avvio sprint dei sardi, che partono forte e costringono gli ospiti sulla difensiva. Al 3° arriva già il vantaggio rossoblù: tiro potente dai 25 metri di Barella, respinge corto Viviano e Faragò è il più lesto di tutti ad arrivare sulla palla e a ribadire in rete da distanza ravvicinata. Finito l’ardore del primo quarto d’ora però, Ceppitelli la fa grossa deviando col braccio largo un tiro-cross da destra di Fares. L’arbitro Banti concede il rigore dopo aver consultato il VAR, sul dischetto va Antenucci che trasforma centralmente.

Il finale di tempo è molto equilibrato e in apertura di ripresa il Cagliari prova a spingere di più sulle corsie laterali. Al 49′ su cross di Cacciatore, ancora Faragò ci arriva di testa ma colpisce debolmente fra le braccia di Viviano. Al 57′ nuovo cross da destra, stavolta da parte di Faragò, volée di Barella ma Viviano si salva riuscendo a respingere.

Il goal è nell’aria e arriva al 60′. Punizione dalla destra di Cigarini, sul secondo palo svetta Ceppitelli che colpisce la traversa, sulla ribattuta del legno ci arriva Pavoletti che ancora di testa ribadisce in fondo alla rete. La sfortuna si accanisce con il centrale rossoblù, che al 66′ colpisce nuovamente la traversa con l’ennesimo colpo di testa.

L’ingresso di Petagna dà maggior vigore offensivo agli ospiti, che si riversano in avanti alla ricerca del pari. Proprio il nuovo entrato al 72′ si presenta a tu per tu con Cragno, che respinge la conclusione, con Cacciatore che rinvia nei pressi della riga di porta. Gli animi si accendono nel finale per un rigore negato ai rossoblù per tocco di mano di Felipe in area, e per una rete di Pavoletti annullata da Banti per presunta carica al portiere. I rossoblù sfiorano più volte il terzo goal nel finale e senza correre particolari pericoli conquistano 3 punti d’oro per la classifica.

I GOAL

3′ FARAGO’ 1-0 – Bel tiro di Barella dai 25 metri, respinta corta di Viviano e Faragò è il più rapido di tutti ad arrivare sul pallone e a mettere in rete.

18′ ANTENUCCI 1-1 – L’arbitro assegna il rigore agli emiliani per un tocco col braccio di Ceppitelli su cross di Fares. Sul dischetto va Antenucci che insacca con una botta centrale.

60′ PAVOLETTI 2-1 – Punizione dalla destra di Cigarini, sul secondo palo colpisce di testa Ceppitelli che centra in pieno la traversa. Sulla ribattuta del legno è bravo Pavoletti a metterla in fondo alla rete ancora di testa.

IL TABELLINO

CAGLIARI-SPAL 2-1 (1-1)

MARCATORI: 3′ Faragò (C), 18′ rig. Antenucci (S), 60′ Pavoletti (C)

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno 6.5; Cacciatore 6, Ceppitelli 6.5, Romagna 6, Lu. Pellegrini 6.5; Faragò 7.5, Cigarini 6 (74′ Bradaric 6), Ionita 6.5 (87′ Padoin s.v.); Barella 6.5; Joao Pedro 5.5 (78′ Birsa 5.5), Pavoletti 7. All. Maran

SPAL (3-5-2): Viviano 6.5; Bonifazi 5.5, Vicari 5, Felipe 4.5; Dickmann 5 (71′ Petagna 6), Kurtic 5.5 (63′ Costa 6), Schiattarella 6.5 (82′ Valoti 6), Missiroli 6, Fares 6.5; Paloschi 5.5, Antenucci 6. All. Semplici

Arbitro: Banti di Livorno

Ammoniti: Ceppitelli, Cigarini, Faragò (C), Dickmann, Felipe, Fares (S)

WWW.CANALECINQUETV.IT

Categories: SERIE A
Tags: cagliari, seriea

About Author