IL MARCIANISE VINCE LA COPPA ITALIA DI PROMOZIONE,3-0 ALL’ANGRI,IL BIS DOPO LA VITTORIA IN CAMPIONATO

IL MARCIANISE VINCE LA COPPA ITALIA DI PROMOZIONE,3-0 ALL’ANGRI,IL BIS DOPO LA VITTORIA IN CAMPIONATO

Un bis che fa storia,epoca,entusiasmo.IlMarcianise dopo aver vinto il campionato di promozione batte l’Angri nella finale re gionale di coppa Italia e fa un’accoppiata storica.

Allo stadio “A. Vallefuoco” in scena la finalissima di Coppa Italia Promozione Campania, a sfidarsi in campo l’US Marcianise e l’US Angri, due realtà campane di primissimo livello tornate quest’anno ad alti livelli. I casertani hanno festeggiato di recente il ritorno in Eccellenza, mentre gli angresi guidano il proprio girone e sono ad un passo dal raggiungere il medesimo obiettivo.

IL PRIMO TEMPO, UNO-DUE BIANCAZZURRO

Inizia subito male la sfida per l’Angri, che al 10′ perde il portiere Calabrese. In azione di contropiede infatti, l’estremo difensore si scontra con un Parente lanciato a rete. Il giovane portiere prova a restare in campo, ma poco dopo è costretto al forfait. Il primo tempo è di marca biancazzurra, con i campioni del girone A di Promozione che chiudono col doppio vantaggio. Al 36′ è Izzo a portare in vantaggio i suoi, lancio perfetto di capitan Famiano che pesca l’ala sulla destra dell’area di rigore, controllo fantastico e destro imparabile sotto la traversa. Il gol scuote le certezze grigiorosse: al 42′ azione manovrata, presunto tocco di mano di Famiano con proteste locali, ma l’arbitro fa proseguire il gioco. Assist del capitano per Izzo, che dalla destra mette in area per Parente, il quale da pochi passi a porta vuota ribadisce in rete e va ad esultare alla CR7 sotto la curva del Marcianise.

LA RIPRESA, CI PROVA L’ANGRI

Ad inizio ripresa l’Angri prova a riaprire il match. Mango pesca bene Tarallo, ma l’attaccante spreca mandando a lato. L’Angri si sbilancia alla ricerca del gol che riaprirebbe i giochi, esponendosi inevitabilmente ai contropiedi biancazzurri. Più di una volta tuttavia, il Marcianise spreca delle buone occasioni, non riuscendo a capitalizzare delle situazioni di superiorità numerica. Al 65′ è Loreto ad avere una buona chance, ma il suo colpo di testa dall’interno dell’area di rigore risulta debole e facile preda di Mormile. Il Marcianise prova a rispondere al fine di chiudere la gara, è Guglielmo a far partire un bolide al 70′ trovando però sulla sua strada l’ottima risposta di De Luca.

LA CHIUDE MAIETTA

La grande occasione per i ragazzi di Valerio è però sui piedi di Maietta e Parente, che ancora con un mortifero contropiede provano a calare il tris all’84’. Il passaggio del neo entrato tuttavia è leggermente lungo e favorisce così l’uscita di De Luca ad anticipare Parente. Ma è nell’aria il nuovo gol biancazzurro, che arriva infatti un minuto dopo. Famiano va via sulla sinistra e serve l’accorrente Maietta. Dribbling e destro ad incrociare che non lascia scampo all’estremo difensore grigiorosso, che non può far altro che raccogliere dal sacco la rete del 3-0. Il gol della bandiera per l’Angri sarebbe poco dopo sui piedi di Barone, il cui tiro è però ben respinto da Mormile.

Termina così dopo 6′ di recupero la sfida, con il Marcianise che dopo il netto successo in campionato completa il double conquistando anche la Coppa Promozione, iniziando così la festa con i propri tifosi. Un successo meritato per i ragazzi di Angelo Valerio, che quest’anno hanno dimostrato di essere la migliore squadra di tutta la Promozione.Fonte Il resto del calcio.it


WWW.CANALECINQUETV.IT

Categories: DILETTANTI, PROMOZIONE

About Author