IL METODO PIROZZI NON FALLISCE, ALBANO NON E’ PIU’ IL DS DELLA GELBISON PRONTO PICARONE

IL METODO PIROZZI NON FALLISCE, ALBANO NON E’ PIU’ IL DS DELLA GELBISON PRONTO PICARONE

Ve l’avevamo annunciato sul nostro portale. Lanciammo l’allarme sin dal primo giorno dell’insediamento di Pirozzi sulla panchina della Gelbison, e come successo con il comunicato diramato dalla società (dove si sosteneva l’estraneità di Pirozzi nelle pressioni per subentrare a Logarzo) in cui asserimmo che il tempo ci avrebbe dato ragione, anche in questo caso i fatti sono sotto gli occhi di tutti e coincidono per filo e per segno con il nostro appello lanciato in tempi non sospetti. Nessun dono di preveggenza sia chiaro ma solo la più semplice e banale conoscenza di un modus operandi di un allenatore che ha perpetrato il proprio “metodo” anche con la Gelbison e con l’ex allenatore Pasquale Logarzo. Descrivemmo le modalità, il modo di fare del “metodo Pirozzi” con le continue pressioni a dirigenza, giocatori e giornalisti per screditare e subentrare al rispettivo collega sulla panchina dei vallesi. Proprio come descrivemmo il fatto che una volta subentrato e servitosi di quelle persone per insediarsi sia pronto a disfarsene pian piano pugnalandole alle spalle. Prevedemmo anche il fatto che Pirozzi dopo esser riuscito a spodestare Logarzo grazie all’aiuto del ds Albano avrebbe preteso la sua testa provvedendo a farlo allontanare, e anche in questo caso i fatti questo evidenziano dandoci ragione. Albano non è più il ds della Gelbison da diverso tempo a questa parte e il tutto grazie a Pirozzi che da dietro le quinte tramava e spingeva per il suo allontanamento convincendo dirigenza e proprietà. Sia chiaro Albano deve tanto alla Gelbison ma la Gelbison sopratutto deve tanto ad Albano che in questi anni grazie alla propria competenza è riuscito ad allestire ottime squadre con budget striminziti dimostrando di essere uno dei migliori ds in circolazione, ma l’errore kafkiano commesso da Albano è stato quello di portare Pirozzi sulla panchina della Gelbison e adesso ne paga le conseguenze con quest’ultimo che dopo essersene servito e averlo usato ha provveduto a metterlo alla porta a favore del proprio amico Picarone che da dietro le quinte scalpitava per prendere il suo posto e ricomporre la coppia di Sarno. Nonostante la figura del direttore sportivo sia ricoperta in questo momento da Paolino(che è uno dei soci della società) nel futuro della Gelbison ci sarà posto per il navigato ex ds della Battipagliese che con Pirozzi già a gennaio ha provato a far ingaggiare due suoi giocatori come Platone e D’Avanzo rappresentati come procuratore da Picarone stesso. I fatti anche in questo caso ci hanno dato ragione il tutto nonostante il dito puntato addosso da tutti i pro Pirozzi. Lanciammo l’allarme per il bene della Gelbison ricevendo critiche e dissensi a ciò che asserivamo, ma si sa che questo è il duro scotto che si paga quando si dice la verità, e non dite che non ve l’avevamo detto. Sergio Vessicchio

Categories: SERIE D

About Author