IL MILAN PRONTO A SACRIFICARE EL SHAARAWY PER ARRIVARE A ROMAGNOLI

IL MILAN PRONTO A SACRIFICARE EL SHAARAWY PER ARRIVARE A ROMAGNOLI

La strada di mercato, che porta da Milano a Roma, continua ad essere una delle più trafficate. Ne sa qualcosa Adriano Galliani che, incurante del traffico estivo, potrebbe tornare a viaggiare in direzione della Capitale dopo l’affare che ha portato Andrea Bertolacci alla corte di Sinisa Mihajlovic. E’ proprio il tecnico rossonero il “colpevole” di questo ipotetico ritorno nella “città eterna”. All’ex allenatore della Sampdoria, infatti, piace un giocatore che fino a qualche settimana fa ha avuto la fortuna di allenare a Genova. Stiamo parlando di Alessio Romagnoli. Il 20enne difensore centrale, tornato a disposizione della Roma, è un pallino del sergente serbo che sin dal suo arrivo a Milano ha chiesto alla dirigenza del Diavolo di poter avere nuovamente a disposizione il talento dell’Under 21 azzurra.
Il clima a Trigoria, nelle ultime ore, si è fatto pesante per Alessio Romagnoli. Il club giallorosso ha, infatti, contestato al giocatore tre giorni di ferie supplementari, che il ragazzo avrebbe chiesto dopo l’europeo giocato con la nazionale di Gigi Di Biagio. Un situazione di tensione che, a poche ore dalla riapertura del mercato estivo, potrebbe mettere nuovamente in discussione la permanenza a Roma del difensore: a quanto pare, letteralmente infuriato per il mancato permesso. Il Milan e Sinisa Mihajlovic stanno alla finestra, pronti ad intervenire in caso di rottura totale. Da metà luglio, Romagnoli dovrebbe aggregarsi alla squadra per la tournée in Australia, ma dopo il “pasticcio” diplomatico creatosi in queste ultime ore tutto può davvero succedere.

Galliani è quindi pronto a ripartire per Roma, spinto dal suo nuovo allenatore che un giorno sì e l’altro pure chiama al telefono il suo ex difensore, per convincerlo a vestire il rossonero. Dopo i 20 milioni per Bertolacci, il Milan per arrivare a Romagnoli (ammesso che la Roma voglia privarsene) dovrebbe però metterne a budget altri 30: una cifra davvero troppo alta per il giovane giocatore romanista. Dalle parti di via Aldo Rossi, sede del club rossonero, si starebbe però studiando una mossa alternativa: abbattere la richiesta di “cash”, con l’inserimento di un eventuale contropartita tecnica. Il nome che potrebbe accendere Walter Sabatini e Rudi Garcia, e convincerli a lasciar andare Romagnoli, potrebbe essere quello di Stephan El Shaarawy: uno dei tanti vecchi pallini del tecnico francese.

 

Categories: CALCIOMERCATO, SERIE A

About Author