IL NAPOLI CACCIA LA LAZIO,AL SAN PAOLO SUCCEDE DI TUTTO

IL NAPOLI CACCIA LA LAZIO,AL SAN PAOLO SUCCEDE DI TUTTO

Gol, rigori, pali e rossi. Succede davvero di tutto nel primo quarto di finale di Coppa Italia che premia il Napoli ed estromette la Lazio dalla competizione. Un risultato che ribalta i momenti delle due squadre: la squadra di Gattuso rialza la testa dopo la sconfitta in campionato e, grazie al gol lampo di Insigne, vola in semifinale dove affronterà la vincente di Inter-Fiorentina. Si ferma invece, dopo 12 successi consecutivi in tutte le competizioni, il cammino dei biancocelesti, detentori del trofeo. I ragazzi di Inzaghi sciupano il pari con un calcio di rigore fallito da Immobile, poi entrambe le compagini restano in dieci a metà primo tempo. Questi primi 24 minuti e gli ultimi 20 della ripresa sono quelli che indirizzano l’incontro. La parte finale di gara, infatti, regala agli spettatori ben quattro legni, due per parte. Milik inaugura la serie dei pali, poi Immobile recrimina per la traversa prima del botta e risposta Fabian Ruiz-Lazzari che non cambia le sorti dell’incontro. Il Napoli vince 1-0 e attende una sfidante tra Inter e Fiorentina.

Segna Insigne, Immobile scivola sul rigore

Gattuso conferma Callejon nel tridente con Milik e Insigne, mentre a centrocampo dà spazio ai volti nuovi Demme e Lobotka. Scelte obbligate sulla retroguardia, con Manolas-Di Lorenzo coppia difensiva. Inzaghi non si schioda dal classico 3-5-2, in avanti Caicedo affianca Immobile. Non c’è Luis Alberto, sulla sinistra Lulic viene preferito a Jony. Bastano poco meno di 100 secondi per accendere la sfida. Insigne lascia secco Luiz Felipe con una finta a rientrare e, con il destro, trafigge Strakosha. La Lazio ha, però, subito la possibilità di rimediare. Ospina si oppone al tiro da fuori di Milinkovic-Savic, poi l’azione prosegue e porta al secondo tentativo di Caicedo, ostacolato in modo irregolare da Hysaj. Giallo per l’albanese e calcio di rigore, ma Immobile dal dischetto scivola al momento della battuta e calcia alto. Le emozioni si susseguono e al 19’ la partita degli azzurri si fa apparentemente in salita per la doppia ammonizione di Hysaj che lascia i suoi in 10. Passano cinque minuti, tuttavia, e si ristabilisce subito la parità numerica. Leiva ferma Zielinski in contropiede, viene ammonito ma il giallo si trasforma presto in rosso per le proteste del brasiliano. Dopo una mezz’ora senza freni le due squadre si riorganizzano e il ritmo cala inevitabilmente. La formazione di Inzaghi cerca la via del pari, la difesa di casa si mostra solida come accaduto poche volte nelle ultime settimane e mantiene il minimo vantaggio al duplice fischio.
Nel secondo tempo Immobile prova a trascinare i suoi, ma non è nelle giornate migliori. Il tiro a incrociare non preoccupa Ospina, il destro ravvicinato su azione d’angolo termina a lato. Inzaghi si gioca la carta Correa, il Napoli aspetta e riparte, con la speranza di trovare il 2-0. Milik ci va vicinissimo a venti dal termine, ma il suo colpo di testa – sporcato dal portiere – sbatte sul palo e grazia gli ospiti. È l’occasione che fa da antipasto alle ultime fiammate. Al legno del polacco risponde, infatti, Immobile: la conclusione al volo dell’attaccante si infrange la traversa. Subito dopo altra manovra dei padroni di casa e altro palo. Questa volta lo trova Fabian Ruiz, sfortunato sul bellissimo tiro a giro col destro. Non è ancora finita perché la Lazio, nell’ultimo disperato tentativo da corner, si ferma ancora davanti a un altro legno – il quarto in 18 minuti -, con la conclusione deviata di Lazzari che salva la squadra di Gattuso. Il Napoli tiene l’1-0 e conquista il passaggio del turno, riscattando il recente periodo di crisi.

TABELLINO

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Hysaj, Manolas, Di Lorenzo, Mario Rui; Lobotka (22′ Luperto), Demme, Zielinski; Callejon (68′ Elmas), Milik, Insigne (77′ Fabian Ruiz). All. Gattuso
LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu (69′ Patric); Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva, Parolo, Lulic (76′ Jony); Caicedo (54′ Correa), Immobile. All. Inzaghi

Ammoniti: Acerbi

Espulsi: Hysaj (N) al 19′ per doppia ammonizione, Leiva (L) al 24′ per doppia ammonizione

Note: Immobile tira alto il rigore al 10′

Categories: CALCIO
Tags: Insigne, LAZIO, napoli

About Author